Circo immaginario

Circo immaginario
Autore: 
Genere: 
Editore: 
Articolo di: 
Sofia è una bambina di dodici anni vivace, con gli occhi spalancati sulla meraviglia delle cose. Gira il mondo con il suo papà, un silenzioso ex artista di strada, lo fa da sempre, ama spostarsi da un luogo all’altro. Un giorno arrivano in piccolo paese di mare senza nome all’inizio della stagione estiva per trascorrere le vacanze. Tra una scogliera, i profumi della macchia mediterranea i negozi appoggiati l’un l’altro lungo la strada inizia l’avventura più importante che potessero vivere insieme. È infatti tra l’ingombrante presenza del mare e il piccolo paese che riaffiorano i tanti ricordi creduti persi e le emozioni per troppo tempo tenute a freno. La bimba sente di essere già stata in quel posto magico incastonato tra il verde del mare e il blu del cielo e sperimenta fisicamente un forte legame con quei colori, quei profumi così profondamente radicati in lei. Sofia nell’arco di un’estate capisce, cresce si confronta e ricorda e, proprio nell’atto del ricordare, si riappropria del suo passato, della radice che la lega ai luoghi e alle persone...
Circo immaginario è un romanzo apparentemente leggero che racconta una storia semplice, ma che racchiude in sé tutti i valori comuni che ci fanno sentire partecipi di un’unica realtà. Attraverso i personaggi, soprattutto quelli minori che reclamano in modo quasi prepotente la loro parte nella storia, prendono vita sentimenti, emozioni e ricordi creduti persi. Sara Cerri tratteggia con poche pennellate decise caratteri e situazioni e delinea maschere che nascondono i sentimenti più veri e che solo se “mediati” riescono a parlare di sé. Sottovoce, in punta di piedi, senza tanti clamori, si è fatto apprezzare l’ultimo libro dell’autrice viareggina, già conosciuta a chi ama la letteratura per ragazzi per il suo Grande blu, uscito sempre per Fabbri. Ma con il suo Circo immaginario ha conquistato il cuore di grandi e piccoli lettori che lo hanno amato non solo per la storia dolce e misteriosa, ma anche per le atmosfere e le immagini evocate nelle pagine. Ad essere affascinata dalla poesia di questo libro anche Rossana Casale, che ha scritto musiche e testi ispirate a questo piccolo gioiello, qui allegate in cd.

Leggi l'intervista a Sara Cerri

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER