Abita qui Mimì?

Abita qui Mimì?

È una comunissima storia quella di Dante, comunissimo camaleonte che vive giornate comunissime in una comunissima campagna fiorita di tanti bellissimi papaveri… Oggi invece sarà una giornata diversa, perché Dante ha deciso di andare alla ricerca della sua adorata amica Mimì, la camaleontina che non vede più da quando si è trasferita tempo fa in città. Come è grande e diversa la città…! Arrivato tra il traffico e i rumori Dante non si perde d’animo e decide di iniziare la sua ricerca chiedendo aiuto a cane Fiocchetto, suo vecchio amico di un tempo. All’indirizzo ricevuto dall’amico però Dante trova l’orso Sandrone, il panda Barile, l’elefante Trippa e Ciro il mastino, i nuovi inquilini della casa, che gli danno il nuovo indirizzo dove provare a cercare Mimì. Purtroppo anche qui Dante non trova la sua amica, perché adesso quella è casa della pecora Coco che tra un selfie e un altro gli indica il nuovo domicilio di Mimì. Certo… si sta facendo buio, l’ora di rientrare a casa con la corriera sta per arrivare ma ancora un’altra possibilità Dante vuole darsela, e così sale sull’autobus per tentare di nuovo di trovare la sua amata Mimì! All’indirizzo ricevuto dalla pecora però sfortunatamente non trova che un gallo tutto intento a cantare di fronte al computer un pezzo da caricare su Gnutube! Sfiduciato, ormai Dante è triste e non sa più che fare. Il buio è calato, è ora di tornare a casa e la sua sorpresa non è andata a buon fine… Ma le sorprese saranno finite davvero?

La storia del tenace e innamorato camaleontino Dante, che malgrado le tante difficoltà che incontra in un mondo per lui tutto nuovo non perde la speranza di ritrovare la sua amatissima Mimì, è in fondo una piccola e delicata storia sulla perseveranza e sulla fiducia che è sempre importante conservare dentro di sé quando si desidera raggiungere un traguardo importante. Autori di questo albo cartonato pubblicato dalla casa editrice siciliana Verbavolant sono due giovani esordienti, il napoletano Angelo Mozzillo e la milanese Ilaria Perversi, entrambi alla loro prima prova in ambito editoriale. Ambedue hanno infatti una provenienza di tipo diverso: l’autore del testo, Mozzillo, ha lavorato a cavallo tra la regia e la sceneggiatura cinematografica e teatrale, mentre l’autrice dei disegni, Ilaria Perversi, si è dedicata all’illustrazione come freelance. Il libro è un bell’albo per bambini di età prescolare, che spicca per la raffinatezza della presentazione editoriale e si distingue tra le varie pubblicazioni presenti nelle librerie per la tenera storia della ricerca che romanticamente coinvolge un po’ tutti e per le illustrazioni che ne mettono in scena i protagonisti con gusto e originalità. E inoltre, anche il gioco della ricerca della piccola camaleontina nascosta tra le varie pagine del libro di certo catturerà e stimolerà in maniera allegra e interattiva l’attenzione di ogni piccolo lettore.



0

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER