Adone

Adone
Adone è un giovane dio che vuole farci conoscere la sua vera storia, tante cose hanno scritto e detto di lui, ma la verità è celata dietro al mito. Ancora si svolgono molte feste in suo onore: in Grecia, Italia e Marocco ma soprattutto in Libano, dove ha avuto inizio la sua storia. La madre di Adone, la principessa Mirra, era ferocemente odiata dalla dea Afrodite che la costrinse ad innamorarsi di suo padre; triste per quella grande colpa, la principessa fuggì da palazzo, fino a giungere in Arabia, terra di profumi e spezie. Zeus ebbe pietà della principessa e la trasformò nell’albero di Mirra che ancora porta il suo nome, dopo nove mesi l’alberò si aprì, e da lì nacque Adone, e le lacrime del parto si trasformarono nella linfa tanto preziosa…

Scienze e Lettere torna con un nuovo volume della collana Monstra, dedicata agli ibridi della mitologia antica. Quindi ci troviamo di nuovo dentro una storia di invidie, incesti, contese tra gli dei… raccontate con un taglio divulgativo ma adatto ai bambini (l’autrice, Elisa Zimari, è laureata in Lettere antiche e studiosa di miti nell’arte antica). Il mito di Adone merita sicuramente una riscoperta, narrazione è gradevole e scorrevole, e anche le illustrazioni di Martina Vanda sono piacevoli. Tuttavia rimane la nota dolente riscontrata anche negli altri due titoli della collana: una a volte scarsa e superficiale cura redazionale con, se non proprio gravi refusi, almeno diverse disuniformità. Peccato, perché il libretto è buono e sarà letto con piacere dai genitori e dai piccoli lettori amanti della mitologia classica. Adesso però ci aspettiamo un salto di qualità.

 

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER