Baciami e uccidimi

Baciami e uccidimi
Scarlett Wakefield è una studentessa inglese che frequenta l’importante e costoso college St Tabby’s. È orfana di entrambi i genitori e vive presso un’amica della nonna. Ma Scarlett è anche una ginnasta e, come lei, lo sono le sue due amiche e compagne di classe Alison e Luce. Loro tre sono completamente diverse dallo standard di ragazzette chic e aristocratiche che frequentano quella scuola. Per loro esistono solamente gli allenamenti, la scuola e le serate in compagnia a casa di Alison o di Luce a vedere un film. Finché un giorno fuori da scuola Nadia, una delle figlie di papà, si avvicina a Scarlett e la invita ad unirsi al gruppetto snob. Ma l’invito è solo per lei: che fare? Scarlett, non sapendo cosa l’aspetta, cede alla tentazione tradendo le sue amiche di sempre (che non le rivolgeranno mai più parola) e si lascia invitare da Nadia anche ad una festa a casa sua. Qui ha modo di conoscere meglio Dan McAndrew, uno dei ragazzi più ambiti dalle ragazze del St. Tabby’s. Sulla terrazza Scarlett esegue un esercizio ginnico per lui, poi i due si avvicinano e si baciano. Ma Dan si stacca da lei all’improvviso, cade a terra e muore. Scarlett si trova coinvolta nell’onda dei sospetti e facili accuse tanto da dover abbandonare quella scuola e rifugiarsi al Wakefield Hall College, scuola diretta da sua nonna. Ma il rifugio è a dir poco nefasto: le insegnanti non vogliono favorirla e il suo livello di preparazione è nettamente inferiore a quello che la scuola richiede. Anche le compagne sembrano schifarla e tutto sembra andare ancora più storto. Almeno finché Taylor – una delle compagne inizialmente più ostili – non entra di prepotenza nella sua vita, cercando di aiutarla a risolvere il mistero che si cela dietro la morte di Dan…
La britannica Lauren Henderson lavora come giornalista per diverse riviste tra cui l’Observer ed è autrice di diversi romanzi noir per adulti - in Italia è forse conosciuta alla maggior parte dei lettori per Come trovare l'uomo giusto secondo Jane Austen, del 2006. La voce narrante in Baciami e uccidimi è quella della protagonista, Scarlett Wakefield: suoi i timori, le paure, le gioie, l’invidia e la rabbia che emergono sopra tutti gli stati d’animo e i sentimenti degli altri protagonisti che sembrano perdere un po’ d’importanza intorno al suo ruolo centrale. Fluido ed essenziale il linguaggio usato: è un’adolescente che parla e per gli adolescenti è pensato questo romanzo. Nel gennaio 2009, mentre in Italia ancora doveva uscire la versione italiana di Kiss me, kill me, in Inghilterra già spopolava il sequel Kisses and Lies edito dalla Delacorte Press, dove Scarlett cercherà fino in fondo la verità sulla morte di Dan, ma ancora qualcosa resterà irrisolto. Chissà se dovremo attendere il terzo, il quarto e il quinto libro per capire chi voleva Dan McAndrew morto.

 

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER