The big swim. La grande prova

The big swim. La grande prova

L'estate per Ethan è sempre stata la stagione delle lunghe giornate spensierate da trascorrere con i fratelli a costruire modellini di aeroplani o facendo il bagno nella piscina dell'Associazione Giovanile Ebraica. Ma non quest'anno. I fratelli sono abbastanza grandi da poter svolgere qualche lavoretto estivo, i genitori hanno deciso di coronare il loro sogno di svolgere un viaggio in Europa. Ethan non può restare solo a casa e per questo viene iscritto a un campo estivo, il Campo Betulla, il primo della sua vita. Ethan è un tipo solitario e tranquillo, non si ritiene adatto a un campo estivo in cui i ragazzi tendono a farsi avanti e a cercare di brillare in ogni occupazione e competizione. Mantiene per questo le sue aspettative a un livello molto modesto: sopravvivere, non farsi odiare, non essere il peggiore in tutto. La realtà che l'attende, invece, sarà molto diversa. Conoscerà Leonard, Amber, il misterioso Zachary e una vacanza cominciata sottotono, quasi con rassegnazione, si trasformerà per lui in una vacanza memorabile.

Cary Fagan, apprezzato scrittore canadese già finalista nel 2014 al Premio Andersen, racconta in questo romanzo un momento importante dell'estate di Ethan, nell'età di passaggio dall'infanzia all'adolescenza. Scritta in prima persona, quasi con un'andatura da diario, la cronaca delle avventure al campo estivo, diviene emblematica del sentire di un ragazzino insicuro e un po' schivo. Si parte in tono minore con la descrizione del bungalow e dei suoi occupanti, con l'annotazione dei soprannomi che contraddistingueranno ogni ragazzo al campo, per arrivare poi, attraverso un moderato crescendo, all'avventura finale, grande insieme di paure e coraggio, di volontà ed esitazioni, di emozioni profonde. Ethan si troverà cambiato e più consapevole di sè e degli altri, grazie anche alla scoperta di un primo, embrionale, sentimento d'amore. Il romanzo si distingue per essere stampato secondo i criteri dell'alta leggibilità, per quanto riguarda sia l'impaginazione che il font. La lettura risulta così più semplice anche per chi ha difficoltà.

 

 


 

 

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER