Book Jumpers

Book Jumpers
Traduzione di: 
Editore: 
Articolo di: 

Cosa succederebbe a Il meraviglioso Mago di Oz se improvvisamente la tromba d’aria venisse rubata e Dorothy non fosse più in grado di raggiungere il Paese dei Ghiottoni? E se al Piccolo Principe venisse sottratta la sua preziosissima Rosa, la storia resterebbe uguale? A queste domande Amy, appena diciassettenne, non ha mai pensato, almeno prima di trasferirsi per le vacanze estive sull’isola scozzese dove vive la nonna e scoprire di essere una “Saltatrice”. È un dono di famiglia, che le consente di saltare letteralmente dentro i romanzi e garantire la salvaguardia delle storie che narrano. Amy ha sempre pensato ai libri come un porto sicuro e soprattutto immutabile, dove rifugiarsi quando la vita reale si fa troppo pesante. E i libri da sempre le hanno dato conforto, ancora di più dopo che quella strega di Jolina l’ha resa lo zimbello di tutta la scuola, pubblicando su Facebook delle foto scattate di nascosto e che non le rendono propriamente omaggio. Anche per questo, quando la madre Alexis ha annunciato che per le vacanze estive sarebbero andate a Stormsay, la città scozzese dove vive sua nonna, Amy ha accettato di buon grado: tre mesi in Scozia lontano da tutti e da tutto non possono che fare bene… ma da qualche giorno, qualcosa è cambiato. Le gite letterarie sono rese meno spensierate dalle voci, insistenti, che circolano tra i personaggi letterari: tra le pagine si aggira un ladro (infatti, basta sfogliarle per compiere salti nella narrazione). Non uno qualsiasi, ma uno appartenente al mondo esterno e che si appropria delle idee di base su cui ogni storia si poggia, con il risultato di farle collassare su loro stesse con il rischio di farle sparire per sempre…

“Capisci di aver letto un buon libro, quando giri l’ultima pagina e ti senti di aver perso un amico”. Ognuno di noi ha, almeno una volta nella vita, provato questa sensazione, un misto di gioia, per aver trovato un libro che ci rispecchi, e melanconia per aver realizzato, alla fine, che tutto quello che abbiamo vissuto resta sempre e comunque confinato all’interno di fogli di carta e colla. E questa stessa sensazione calza perfettamente per questo libro, in grado di coniugare l’amore per la letteratura con quello per l’avventura e il fantasy. Amy è una ragazza come tante, con la passione – quasi esagerata – per la lettura. Un giorno, quasi casualmente, scopre che lei è una garante di quel mondo letterario che tanto ama e decide di mettere anima e corpo per difendere quel rifugio sicuro che fin dalla tenera età l’ha protetta dal mondo esterno. La tedesca Mechthild Gläser, con una scrittura semplice e un intreccio che non risparmia colpi di scena e di suspense, crea una bellissima storia ricca di tutti gli elementi che hanno reso tali i capisaldi della letteratura mondiale. Un bellissimo romanzo che va ben oltre la semplice catalogazione di “libro per ragazzi” ed è in grado di catturare anche un lettore più adulto. Tanti i riferimenti metaletterari: dai capolavori come i romanzi di Kafka, Ovidio e Goethe a quelli più contemporanei come Il Piccolo Principe e la saga di Harry Potter.



0

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER