Buon compleanno, gatto killer!

Buon compleanno, gatto killer!

In una giornata uggiosa, Ellie se ne sta sdraiata sul tappeto a guardare l’album fotografico di famiglia. È così che Tuffy, il gatto di casa, scopre che di lì a poco sarà il suo compleanno: su una delle foto, la bambina legge la didascalia “Il nostro nuovo tenero gattino. Nato il 31 ottobre”. Ovvero la giornata di Halloween. Tuffy non si lascia distrarre dalla battuta del papà di Ellie sul fatto che sia proprio il giorno giusto per il suo compleanno, sta già pensando alla festa da organizzare con i suoi amici. Parlando con loro, però, scopre che non potrà farla a casa sua, visto che quel giorno la sua famiglia ha organizzato la festa di Halloween con i vicini. Bella, Tigro e anche Palladineve, tutti sono al corrente dell’evento organizzato per quel giorno. Tuffy è indispettito, sia perché è l’unico a non saperlo, sia perché la festa organizzata per quel giorno non è per il suo compleanno, ma per Halloween. Così decide di organizzarla lo stesso, una festa, ma nella stalla dei Fletcher, estendendo l'invito ai cavalli, in quanto padroni di casa, ma – per carità ‒ non ai cani, su questo Tigro è irremovibile (gli pesa ancora l’ultimo inseguimento di Buster!). Tornato a casa, Tuffy ancora non ha digerito la notizia della festa di Halloween con i vicini (invece che per i suo compleanno!) e si vendica a suo modo del torto subito: spaventa Ellie fissando l’armadio come un pazzo; lei si alza per chiamare i suoi genitori gridando ai fantasmi nell’armadio; alla fine la bambina ottiene di andare a dormire nel letto della madre, costringendo il padre a dormire in sala, su una scomoda brandina. Ma questa non è l’unica marachella del “gatto killer”, che per una settimana ne combina più di una, fino al fatidico giorno della festa. Georgie allestisce il soppalco della stalla, Palladineve ha pensato a procurare leccornie e gli amici gatti si divertono per tutta la sera, giocando e rimpinzandosi di cibo. Fin quando arriva il Club dei Bruttoni a rovinare la festa: i cani inseguono i gatti spaventati fin sotto casa. Ed è proprio nel giardino di casa di Tuffy che ha inizio la sequela di eventi che rovinerà la festa di Halloween alla sua famiglia...

Settimo libro della prolifica serie sul “gatto killer” Tuffy, il felino pasticcione che con le sue battute prende in giro le abitudini e i comportamenti degli umani. La serie completa ha venduto finora decine di migliaia di copie e la stessa autrice, Anne Fine, affermata scrittrice inglese, rivela di essere rimasta incredula di fronte al successo di questo personaggio, che vuole divertire i bambini in età scolare, dai 6-7 anni in su. Questa volta la storia riguarda la ricorrenza del compleanno del gattino di casa, che come sempre racconta in prima persona l’accaduto. Le illustrazioni in bianco e nero sono di Andrea Musso, che ha realizzato diversi laboratori gratuiti, a Milano e non solo, per insegnare ai bambini l’arte dell’illustrazione, prendendo spunto dai disegni della serie.



 

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER