Caterina e l'orso, a zonzo per il mondo

Caterina e l'orso, a zonzo per il mondo
Caterina ha il viso tondo e i capelli raccolti in due trecce nere sempre spettinate, ha la bocca atteggiata a un largo sorriso e lo sguardo acuto. L'orso è grande e grosso, veste una folta pelliccia marrone con lo sparato bianco e passeggia fiero e impettito. Che cosa, in un bestione così, può attrarre una bambina? La voglia di andare a zonzo per il mondo vicino e lontano, l'orso davanti e Caterina dietro, naturalmente. Ed ecco che i due si avviano per le strade della città e poi si spingono lontano, fin tra le dune di sabbia già in vista del mare e fino alle verdi colline popolate di animali sulle quali si può danzare e, soprattutto, ci si può rotolare sull'erba morbida. Caterina e l'orso se ne vanno a zonzo di giorno e anche di notte, a volte se ne stanno zitti zitti, altre volte cantano a squarciagola, l'orso davanti e Caterina dietro...

Caterina e l'orso, a zonzo per il mondo è un albo coloratissimo ed effervescente, con poco testo e grandi immagini che avvolgono i lettori bambini a tutto campo: spiagge e prati, città di giorno e città immerse nelle ombre notturne, ma non solo. Qui incontriamo anche i vulcani altissimi e i colori della primavera in Oriente, il salto dei canguri a frotte e gli anfratti profondi delle grotte. Vediamo stormi di fenicotteri e infidi avvoltoi, stambecchi e millepiedi: animali a due e quattro zampe le cui movenze Caterina e orso, nel loro insaziabile girovagare, cercano di imitare. Il libro, che propone insieme all'esplorazione di ambienti diversi anche la sperimentazione di tante possibilità di movimento del corpo (camminare, rotolarsi, saltare, volgersi a destra e a sinistra, avanzare o arretrare, saltellare su una gamba sola), si presta benissimo, oltre che alla lettura tradizionale, anche all'animazione di gruppo.

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER