Emma-Jean è caduta dall'albero

Emma-Jean è caduta dall'albero
Traduzione di: 
Genere: 
Editore: 
Articolo di: 
Emma- Jean Lazarus frequenta la settima classe della scuola William Gladstone, ma è diversa dal resto degli allievi.  Le sue compagne sono delle piagnone, si imbellettano, cacciano urletti saltando quando sono contente e tutti, in generale, si comportano in modo irrazionale e di conseguenza hanno vite ingarbugliate. Lei detesta il disordine e per questo ha preso l’abitudine di osservare con distacco gli altri e il mondo. Ma Colleen Pomerantz non è una piagnona, perciò trovarla nel bagno delle ragazze a versare lacrime per una cattiva azione portata avanti dalla prepotente Laura Gilroy induce Emma-Jean a pensare come risolvere il  problema della compagna. Infatti, tutto può essere risolto: questo le aveva insegnato il suo meraviglioso papà prima di morire improvvisamente. Suo padre era uno studioso e le manca molto, anche se ora Emma vive con la sua giovane mamma, con il pappagallino Henri e Vikram, un educatissimo ricercatore  indiano a cui piace cucinare per loro piatti come dhal, paneer o korma riempiendo la casa di profumi esotici. Risolvere i problemi altrui diventa così uno degli impegni giornalieri di Emma che con il suo pc ricrea loghi, scrive lettere all’insaputa dei compagni, indaga, felice di poter portare un po’ di ordine nella vita degli altri che, pur considerandola un po’ particolare, impareranno ad apprezzarla...
Lauren Tarshis ha scritto un libro delizioso - impreziosito dai disegni leggiadri di Kristin Smith. Non si può non amare la figura di questa bambina che ragiona in maniera diversa da tutti gli altri ragazzini della sua età e che pur risultando “strana” riesce a farsi amare da tutti. Finalmente un romanzo dedicato ai piccoli “prepotenti”di oggi, che mette in evidenza come dietro ad un aspetto non uniforme si possa nascondere un cuore d’oro e come risultino sciocchi certi pregiudizi. L’autrice è riuscita a far ragionare la sua protagonista da bambina senza il fardello delle immaginarie necessità che riempiono le deliziose testoline dei ragazzini di oggi. Le figure degli adulti sono delineate in modo perfetto, cioè sono i papà, le mamme, gli insegnanti con i quali ognuno dovrebbe poter condividere la propria vita. Per questo leggere questo libricino semplice potrebbe far bene anche a tanti genitori e a tanti insegnanti.

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER