Fairy Oak - Gli incantevoli giorni di Shirley

Fairy Oak - Gli incantevoli giorni di Shirley
Jim è partito e la piccola Magica della luce Vaniglia soffre moltissimo. Come fare a tirarla su di morale? La sua gemella Pervinca le è sempre accanto, la incoraggia in ogni istante, ma una Magica del buio come lei difficilmente può essere molto consolatoria. Pervinca se ne rende conto e capisce che una sola persona può aiutare Vaniglia a ritrovare il buon umore: Shirley Poppy. Questa è la ragazza più simpatica, divertente e stravagante che conoscono; ma soprattutto Shirley è colei - e attenzione, ce ne può essere soltanto una - che racchiude in se l’Infinito Potere. Shirley ha la magia del buio e della luce, per lei niente è impossibile e rende ogni cosa semplice e alla portata di chiunque sia in sua compagnia. Vaniglia, Pervinca e la loro amica Flox si recano quindi in una bella mattinata di primavera a Frontebosco dove abita Shirley e trovano la streghetta intenta nella lettura di una curiosa ricetta, che tutto sembra essere tranne il procedimento per fare una succulenta torta. Una goccia del mare, un cuore di pietra, una spada di sale…cosa saranno mai? Cosa dovrebbe esserci scritto negli spazi cancellati? Qual è il mistero del Bosco-Che-Canta? Scoprirlo è l’avventura perfetta per la Banda…
Prosegue in un turbinio di avvincenti peripezie e imprevisti il secondo ciclo della saga di Fairy Oak. L’ideatrice delle Witch, Elisabetta Gnone, non delude e continua a raccontare con la solita grinta le avventure di Pervinca e Vaniglia in “Fairy Oak – I Quattro Misteri”. In questo ciclo la tata delle gemelle, la fata Sefeliceleisaràdirecelovorrà, racconta alcune dei segreti che ha appreso nei quindici anni trascorsi nella Valle di Verdepiano. Dopo aver svelato il mistero d’amore nel capitolo precedente, questa è la volta dell’Infinito Potere. Intrecci avvincenti e sentimenti profondi costituiscono il cuore di questo volume: la Gnone non dimentica le sue carte vincenti e stimola la fantasia del lettore con personaggi e situazioni affascinanti e suggestive, aiutando a entrare nel mondo di Vì e Babù con illustrazioni (di Alessia Martusciello e Barbara Bargiggia) colorate e divertenti (a proposito, molte altre si trovano sul sito dedicato alla saga http://www.fairyoak.it, un portale che merita una visita per l’accuratezza e per i contenuti: interviste all’autrice, sinossi dei volumi precendenti, visite al villaggio e diversi file audio). Un tuffo nel mondo di Fairy Oak nell’attesa del prossimo libro - che uscirà in primavera e avrà la piccola Flox come protagonista - e del volume conclusivo Addio a Fairy Oak, previsto per il 2010.

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER