Gigantosauro

Gigantosauro
Milioni di anni fa, un gruppo di piccoli dinosauri gioca tranquillo e senza pensieri. A un certo punto, però, le mamme li mettono in guardia: dovranno stare molto attenti al Gigantosauro, che è grandissimo e ferocissimo e li farebbe fuori in un sol boccone! Preoccupati, i dinosauri Forzuto, Piccolo, Pinna e Codone non fanno altro che pensare al possibile pericolo; Codone, quindi, si offre volontario per monitorare la situazione dall'alto di un nido di termiti, perché devono imparare a guardarsi le spalle. Dopo un po'... “Arriva il Gigantosauro, mamma mia! Veloci! Correte! Scappate via!”, ma in realtà era un falso allarme. Passa poco tempo e Codone urla di nuovo, “Ma no, non era il Gigantosauro, e nemmeno un altro dinosauro spaventoso! E chi era, allora? Ora Codone te lo dice, sei curioso?”: era l'ennesimo falso allarme, ideato per testare (parole sue) i riflessi e la preparazione di fronte al pericolo dei suoi preistorici amici. A un certo punto, però, il Gigantosauro arriva sul serio, ma nessuno crede al piccolo Codone e... crunch! Gli amici sono molto dispiaciuti: certo, erano tanti falsi allarmi, ma almeno hanno imparato a mettersi in salvo! Niente paura, però: Codone si era nascosto molto bene ed è già pronto ad avvistare qualcos'altro. Che ne dite di quello pterodattilo laggiù?
Jonny Duddle, autore di una serie di avventure sui pirati molto fortunata (Il tesoro maledetto, I pirati della porta accanto) e vincitore del premio inglese Waterstones Children's Book Prize (assegnato al migliore albo illustrato di un autore emergente da parte dei librai del Paese), trasforma il nome scientifico di uno dei dinosauri più grandi che esistessero sulla Terra durante il periodo preistorico, il Gigantosauro, per creare una moderna versione preistorica della storia moralistica di Pierino e il Lupo. I personaggi, che hanno un che di fumettistico (elemento che ritorna anche nella resa grafica dei dialoghi, messi spesso all'interno di nuvolette), rappresentano ciascuno un dinosauro diverso, descritto alla fine del libro, in cui vengono riportate curiosità e notizie scientifiche. Gli appassionati di dinosauri non potranno resistere al richiamo di questo libro; e, nel caso ci fosse un dinosaurofilo ancora incerto, siamo sicuri che il poster gigante (che si ottiene aprendo la sovracopertina) e la pagina resa espandibile per contenere il gigante gigantosauro dissiperanno anche le più coriacee resistenze!

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER