Gli acchiappacattivi

Gli acchiappacattivi

Mus è un “Topo a maglia”, così lo hanno soprannominato i suoi amici quando hanno scoperto la sua passione per i ferri anche se a Mus non importa, continua a creare i suoi colorati e caldi berretti che poi cerca di vendere al mercato. Gli affari non vanno per niente bene, il piccolo topo è costretto a cercare cibo rovistando nei cassonetti e una sera, quando pensa di aver avuto un colpo di fortuna trovando del pesce, viene attaccato da Kat, il più pericoloso gatto della città. Per fortuna interviene Mis che salva il povero Mus dalle grinfie del cattivissimo felino. Mis è un gatto inventore che non mangia topi ed è alla ricerca di un assistente: Mus, con la sua manualità e fantasia è proprio il tipo giusto per Mis. I due diventano amici inseparabili e dopo aver costruito la casa in una grande barca abbandonata e il laboratorio segreto all’interno di una collina, si dedicano alla creazione di numerose invenzioni. Il terribile Kat però è ancora nei paraggi e proprio non ha digerito il modo in cui è stato trattato perciò una notte decide di far visita a Mus e Mis. Per fortuna che i due amici hanno ideato l’acchiappacattivi, un’elaborata invenzione che non lascia scampo… dove finirà il pericoloso Kat?

La storia di un’amicizia insolita, quella tra un gatto che inventa bizzarri marchingegni ed un topo che crea berretti a maglia, che sfida gli stereotipi, va’ oltre le apparenze e ci ricorda che l’unione fa la forza. Nelle loro stranezze e diversità individuali Mis e Mus trovano un punto d’incontro ed insieme riescono a creare qualcosa di speciale, addirittura non hanno più paura e Mus ritrova il coraggio e la serenità che aveva perso da tempo. Il testo, in alta leggibilità, alterna stampato maiuscolo e minuscolo ma mantiene una lettura chiara e semplice, mentre le illustrazioni non solo accompagnano il testo, ma diventano parte essenziale della narrazione perché il libro fa parte della collana “prima graphic”, che inserisce appunto dei fumetti all’interno del testo narrativo. Le immagini, ricche di particolari, cattureranno di sicuro l’attenzione del lettore e lo coinvolgeranno ulteriormente nella lettura. Il libro è perfetto per bambini che hanno imparato da poco a leggere, che hanno voglia di provare una storia più lunga ma ancora hanno bisogno di “leggere” anche le illustrazioni che arricchiscono la storia. Mis e Mus, così diversi ma in fondo così simili, ci insegnano a guardare oltre l’aspetto esteriore, a rispettare gli altri e ci raccontano che l’amicizia non ha davvero confini.



0
 

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER