The Golden Legend – La cacciatrice

The Golden Legend – La cacciatrice

È il giorno dei Morti e alla mensa dei poveri fervono i preparativi per la cena di festa. Daniel Jay Clarke ha deciso di dare una mano, ma non pensava di ritrovarsi davanti a una montagna di patate da pelare. E deve anche fare in fretta, perché alla mensa dei poveri non si possono fare attendere gli ospiti. Aveva immaginato chissà quali missioni segrete e avventure con il gruppo che si riunisce in una cantina della parrocchia di St. Nicholas, i Pescatori, così si chiamano. Supereroi dentro un abito di assoluta normalità: Maria lavora al canile, ma la sua chioma argentea si trasforma in lunghi tentacoli che stritolano come serpenti, Michele ha un accendino che lancia fiamme da paura, Lucia vede anche ciò che gli occhi non percepiscono e poi, Agostino, Barbara, Christopher, Nicola, tutti hanno delle virtù straordinarie per difendere l'umanità nella lotta contro le forze del male, i temibili Avversari, sempre pronti a sedurre il mondo nei modi più imprevedibili. Suo malgrado, Jay è coinvolto nella battaglia. Di più, a lui è toccato il ruolo di testimone. Ecco, il grande potere e con esso, le grandi responsabilità connesse. Spetta infatti, al testimone affermare pubblicamente la veridicità di un fatto e per farlo Jay deve essere presente. Gli Avversari cercheranno di ammaliare anche lui, lo mette in guardia Agostino, il Pescatore bibliotecario che ricorda tanto il santo d’Ippona. Intanto, tra gli antagonisti dei Pescatori un nuovo membro preoccupa per le sue intenzioni malvage. Si fa chiamare Genombra, cambia faccia a piacimento e ha un debole per laboratori e composti chimici, virus e batteri. Jay intercetta la sua auto grigia e super accessoriata proprio all’uscita della scuola. Il cuore gli batte forte e la cicatrice sul braccio pulsa forte e raggela il ragazzo che, nonostante la paura, decide di inforcare la bici e lanciarsi in un pericoloso inseguimento…

Con il terzo volume della serie Golden Legend Baccalario, scrittore prolifico tra i più apprezzati autori di libri per ragazzi, ritrova lo sprint del primo episodio e coinvolge il lettore in un susseguirsi di eventi che tengono incollati alla storia. Con La cacciatrice si entra nel vivo della partita tra Pescatori e Avversari, rappresentazione della lotta eterna tra il bene e il male, che percorre e traccia l’intera storia dell’uomo, ma si gioca sulle scelte del singolo, su ogni istante o occasione di esercizio del libero arbitrio. Temi alti e complessi, che l’autore approccia con semplicità e leggerezza, con un linguaggio schietto e immediato, attraverso i divertenti scambi di battute tra il ragazzo e Agostino o nelle suggestive considerazioni di Lucia, la cui speciale Grazia le consente di vedere ciò che gli altri non vedono, di percepire informazioni e messaggi che al resto del mondo sfuggono.



0
 

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER