I segreti degli strumenti musicali

I segreti degli strumenti musicali

Sassofono, violino, flauto, arpa, oboe, clarinetto, contrabbasso, e così via… tutti gli strumenti pronti a far mostra di sé e ad aprire la scatola dei propri misteri, così molte curiosità ci saranno tolte! Potremo capire quindi perché i legni si chiamino così anche quando sono palesemente di metallo, oppure impareremo che ‘le macchinette’ non sono soltanto quei giochini con le ruote finiti nella scatola della nostra infanzia. Le scoperte del libro sono tantissime… Per esempio, chi sapeva che l’arpa è composta da ben addirittura 1.415 pezzi? L’oboe, pronipote delle medievali ciaramelle della famiglia delle bombarde, come il primo sole all’alba è invece il primo strumento che in una sala da concerto intona il proprio suono nel momento in cui l’orchestra inizia ad accordarsi… Il violoncello, poi, con il suo suono può stare a quello del violino come la voce dei papà e dei nonni può essere accostata a quella di un bambino… Nel 1840 in Belgio Adolphe Sax inventò un nuovo strumento, il sassofono, quando ancora a Parigi non c’era ancora la Tour Eiffel, e per questo motivo il suo ritratto si è ritrovato per anni raffigurato sulla banconota da 200 franchi. L’incatenatura, invece, è la struttura di legno nascosta all’interno di ogni chitarra: il suo scopo consiste nell’irrobustire e tenere unito il legno dello strumento e al tempo stesso di far vibrare la sua cassa armonica. Ogni liutaio ne crea una propria (il primo che la inventò fu Antonio De Torres Jurado nel 1862) e il vero segreto rimane racchiuso per sempre tra le mura della sua bottega…

Sono tre le famiglie dei 12 strumenti che vengono descritti e illustrati nelle pagine del libro. Autore del testo è Andrea Apostoli, musicista docente al conservatorio di Padova, fondatore e presidente dell’AIGAM, Associazione Italiana Gordon per l'Apprendimento Musicale, che da anni si dedica alla divulgazione della cultura e della formazione musicale per l’infanzia (sua è la serie Ma che musica! pubblicata sempre da Curci editore). Per ciascuna famiglia sono esaminati tutti i singoli strumenti, con brevi cenni dalla loro storia, ai principali componenti e materiali da cui sono costituiti, alle principali caratteristiche e curiosità che li contraddistinguono. Gli strumenti presentati sono violino, violoncello e viola per gli archi; contrabbasso, arpa, clavicembalo e chitarra per gli strumenti a pizzico; flauto, oboe, clarinetto, fagotto e sassofono per i legni. In tutte le pagine sono presenti le illustrazioni ad opera della disegnatrice Aurelia Luitz, che dal mondo della moda dove per anni ha lavorato come stilista porta nelle immagini la sua sensibilità cromatica. Il libro è corredato di un CD musicale a integrazione del testo per permettere ai piccoli lettori (il libro può essere rivolto alla fascia scolastica del primo ciclo) l’ascolto di brani selezionati specifici dedicati a ciascuno strumento.



0
 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER