Il lucertolone

Il lucertolone

Sembra tutto calmo nel quartiere di Chiado, nel centro di Lisbona, quando fa la sua apparizione un enorme lucertola. Si tratta di una presenza nuova, improvvisa, inaspettata, che getta nello scompiglio tutto il quartiere. Arrivano le forze dell’ordine, i vigili del fuoco… La lucertola si ferma, si chiude in sé. E, tutt’un tratto...

Il lucertolone è una favola breve composta dal premio Nobel José Saramago ed inclusa nella raccolta Di questo mondo e degli altri, che riunisce le cronache che lo scrittore portoghese aveva pubblicate sparse sul quotidiano “A Capital” ed il settimanale “Jornal do Fundão” all’inizio degli anni Settanta. È una novità per Saramago quella delle favole: “Non voglio rimandare oltre. È da molto tempo che devo raccontare una favola. Ma il mondo delle favole ha ormai fatto il suo tempo, nessuno ci crede più, e per quanto io giuri e spergiuri, è sicuro che mi rideranno dietro. In fin dei conti sarà la mia semplice parola contro le beffe di un milione di abitanti. Malgrado tutto, mettiamo la barca in acqua, che poi il remo si troverà”, si legge nella quarta di copertina. Lo stile è chiaro, semplice, asciutto, al tempo stesso ironico. Il testo è arricchito ed impreziosito dalle bellissime xilografie dell’artista brasiliano José Francisco Borges.



0

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER