Il mio primo libro di poesie d’amore

Il mio primo libro di poesie d’amore

In quanti modi si può dire “Ti amo”? Almeno in trentasei modi, o forse anche di più a leggere questo libro perché quando si ama non si conta. E come chiamare l’amato? Passerottino, colibrì, piccolo neo, gioiellino, sassolino, perfetto gufetto… E ancora, com’è l’amore? Dorato come un pane fresco cotto a puntino, fragrante o gelato a luglio inoltrato e amare può essere eccitante, stuzzicante, esaltante, stupefacente. L’amore può essere distratto con la testa per aria oppure timido e con silenzi infiniti, nostalgico e dolcemente malinconico oppure urgente e veloce come un fulmine, sapiente pizzo e occhialetti… ma allora quante facce ha l’amore? Ah, mistero infinito!

Bernard Friot, francese, è stato insegnante ed ora è scrittore e poeta; ha ricevuto il Premio Andersen nel 2009 con il libro Il mio mondo a testa in giù, edito da Il Castoro, e il Premio Orbil nel 2012. Ha pubblicato molti libri ed è anche traduttore dal tedesco di fiabe e novelle. Famoso nell’inventare storie, si autodefinisce uno scrittore pubblico per la necessità di incontrare e confrontarsi spesso con i suoi giovani lettori, da cui trae spunti ed idee. È interessato soprattutto a coinvolgere e ad emozionare i lettori che hanno difficoltà; ha scritto romanzi, poesie e storie brevi ma intense, perché per lui ciò che conta è promuovere la lettura, fare in modo che libro e lettore si incontrino e si crei quel legame magico e speciale che è appunto la lettura. Le illustrazioni di Desideria Guicciardini, illustratrice per bambini e ragazzi che da anni collabora con le principali case editrici italiane ed estere, arricchiscono il libro e creano sfondi alle parole, attraverso cuori umanizzati che esprimono chiaramente i sentimenti suscitati dalle poesie. Ha vinto il Premio Andersen nel 2014 per la sua capacità figurativa di entrare in forte rapporto con il testo. Il libro è rivolto soprattutto a lettori adolescenti, ma anche agli adulti che lavorano e vivono con loro, per aiutarli a parlare di emozioni e di sentimenti e per imparare che “bisogna amare senza ragione senza paura né spiegazione… e che l’amore è dentro me dentro te si inventa ogni volta…”.



0
 

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER