L’oceano in bottiglia

L’oceano in bottiglia
Mastino Macchiavelli è uno scienziato vecchio e scorbutico, non ama gli aerei e non ama né i viaggi, né le vacanze; o, meglio, il suo ideale di vacanza consiste nel rinchiudersi in casa a sfogliare i vecchi numeri delle riviste scientifiche alle quali è abbonato. Eppure questa volta non può rifiutarsi di fare un viaggio: deve andare a Libreville, la capitale del Gabon, ad un convegno internazionale sulla salvaguardia della terra. È un’occasione che gli viene offerta per riscattarsi da una figuraccia mondiale che aveva rimediato tempo prima. Mastino vorrebbe viaggiare in corriera, ma, avendo scoperto che è molto complicato raggiungere l’Africa in quel modo, accetta suo malgrado di imbarcarsi sull’Esmeralda III, una grande nave da crociera. Suo malgrado perché Mastino non ama neppure il mare e la sua acqua salata. Quando arriva a Libreville, dove l’acqua dolce è razionata e preziosa, gli capita il fatto più straordinario della sua vita: Modestina, giovane astrofisica bellissima e biondissima, gli sorride, si presenta, pare voglia stare soltanto accanto a lui. E poi la ragazza gli fa una proposta sensazionale dal punto di vista scientifico, o così pare: “… se l’acqua di tutto il mondo fosse un secchio, quella dolce sarebbe solo un cucchiaio. E quel cucchiaio noi lo abbiamo usato quasi tutto! Dunque, se l’acqua dolce è quasi finita, significa che quella salata deve trovare la maniera di rendersi utile. Basta togliere il sale dall’acqua salata e il gioco è fatto …” Mastino è entusiasta: lui e Modestina dissaleranno mari ed oceani e regaleranno al mondo acqua dolce anziché acqua salata. Diverranno ricchi e famosi! Però la realtà è molto più complicata di quanto i due si aspettino. Infatti, se nel globo terrestre immense quantità d’acqua vengono private del loro sale succede che…
Mastino Macchiavelli è il protagonista di una collana – giunta al secondo titolo - che propone ai giovanissimi lettori argomenti di educazione ambientale. In questo libro le avventure e le scelte avventate del goffo scienziato e della sua superficiale collaboratrice servono a introdurre il tema delle riserve mondiali di acqua dolce e a spiegare quali siano i comportamenti corretti per la sua salvaguardia. Naturalmente le nozioni scientifiche vengono presentate in modo accattivante e perfino divertente; si ricavano senza difficoltà dagli errori spesso ridicoli dei due protagonisti, dalle loro discussioni con Maria, Armida, Vanessa, personaggi solo apparentemente minori che rappresentano la riflessione, il rispetto dell’equilibrio naturale e la capacità di agire con razionalità e buon senso. Maria è la segretaria storica di Mastino, ormai scienziata quanto e più di lui; Armida è la donna delle pulizie, dotata di grande spirito pratico; Vanessa è la sorella di Modestina, bruttina quanto l’altra è bella, ma profondamente geniale. Il libro, che è stato pubblicato con il patrocinio del WWF Italia, è corredato da un quadernetto che invita a scoprire “i segreti dell’acqua”: distribuzione sul pianeta; consumi privati, agricoli, industriali; strategie di risparmio e quotidiani comportamenti virtuosi; bibliografia di altre letture sull’argomento adatte ai ragazzi e utile sitografia.

 

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER