La Banda dei Cinque – Il ragazzo rapito

La Banda dei Cinque – Il ragazzo rapito
Autore: 
Traduzione di: 
Genere: 
Editore: 
Articolo di: 

Julian, Dick e Anne si ritrovano con la cugina George e l’inseparabile cane Timmy per le vacanze di Pasqua. Ma gli zii, che li ospitano come ogni anno a Kirrin Island, questa volta non possono rimanere a casa per un impegno di lavoro di Zio Quentin. Quale migliore occasione per partire da soli per un breve viaggio in bicicletta? Del resto la zia Fanny ha appena regalato loro una tenda da campeggio e sembra proprio arrivata l’occasione per provarla. I ragazzi si procurano una cartina, svuotano la dispensa, legano la tenda al portapacchi e sono pronti per partire. È il loro primo viaggio da soli: Julian, il più grande del gruppo, farà da guida alla piccola comitiva e Timmy si occuperà della loro sicurezza, vegliando sull’accampamento e accompagnandoli di giorno tra boschi e sentieri inesplorati. La banda non potrebbe essere più felice di così! Raggiunto un meraviglioso lago dove è possibile fare il bagno, i cinque incontrano Richard, il figlio di un noto uomo d’affari del luogo, nonché proprietario delle terre che stanno attraversando in bicicletta. Richard si dimostra da subito un po’ viziato, ma anche molto solo e desideroso di farsi nuovi amici, così la banda lo accoglie. Richard si unirà al gruppo per la tappa del secondo giorno, ma nessuno può immaginare che abbia un rapitore alle calcagna...

Alla loro ottava avventura, i cugini Kirrin si trovano a fronteggiare un losco gruppo di malviventi e nientemeno che un rapitore, interessato a vendicarsi del pessimo trattamento riservatogli in passato dal padre di Richard, e ancor più alla somma che potrà procurarsi in riscatto. Non fosse che il suo braccio destro rapisce il ragazzo sbagliato. È infatti il povero Dick a finire prigioniero all’interno di una inquietante villa, isolato quartier generale dei malavitosi. Che cosa accadrà quando Rooky si accorgerà che è stato commesso un errore? Perché oltre alla scocciatura di aver sequestrato la persona sbagliata, dovrà anche occuparsi di mettere a tacere altri cinque scomodi testimoni... Per fortuna i nostri, abituati a cacciarsi più o meno volontariamente in pericoli straordinari, sono allenati a non perdersi d’animo e a dosare astuzia e coraggio. Ben restituiti l’entusiasmo dell’avventura, le atmosfere scure della villa e la gioia semplice di un pranzo al sacco quando la fame si fa sentire. Un Julian più adulto e intraprendente ruba in parte la scena a George, di solito al centro dell’avventura e della sua risoluzione. Lettura piacevole e consigliata a bambine e bambini dagli otto anni d’età, a cui piacciano le storie che si svolgono all’aria aperta, le pedalate notturne e la libertà di cavarsela da soli, anche nelle situazioni più difficili.



0

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER