Le avventure di Alina. Nasco!

Le avventure di Alina. Nasco!
Una mamma col pancione ha preparato il corredino per l’arrivo del suo piccolo. Tutine, bavaglini, pannolini, ciuccio, babbucce, giochini, passeggino, culla… finalmente arriva il grande giorno: il bambino sta per nascere! Il marito chiama un taxi che li accompagna al primo ospedale: chiuso per ferie. Allora provano col secondo: tutto al completo. Proseguono poi fino al terzo, che è addirittura in sciopero. I due genitori sono sempre più agitati e preoccupati, ma ecco che lui decide di chiamare l’elisoccorso: Unità 007 niente paura, che li trasporterà fino... indovinate un po’? Ad un ospedale africano, dove la madre sarà accolta da medici ed infermieri di colore e dove darà alla luce la sua bambina, Alina, tra altri bambini neri...

Alina è un personaggio inventato da Marina Rivera, grafica ed illustratrice, che svolge un’intensa attività didattica per scuole, biblioteche e librerie. Con le sue attività mira a trasmettere ai bambini i valori dell’intercultura, come accade anche in questa storia in cui, quasi in modo paradossale, una donna europea è costretta ad andare a partorire in un paese africano, solitamente noto invece per la carenza di questo tipo di servizio. Il testo è curato da Janna Carioli, autrice televisiva di Melevisione e scrittrice pluripremiata di romanzi e poesie per ragazzi. Il libro appartiene alla collana “Le avventure di Alina”, per piccoli e grandi: storie da leggere insieme per pensare, ridere e cantare. Contiene infatti un CD, con musiche di Luis Enruiquez Bacalov, vincitore del premio Oscar per le musiche del film Il Postino. Tra le sue composizioni più conosciute vale l apena Ci vuole un fiore, I musicanti di Brema.

 

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER