L'erba voglio

L'erba voglio
C’era una volta un bambino come tanti che desiderava tutto quello che vedeva: un pallone, un materassino da mare, un pappagallo che parlava, un fratello grande con cui giocare a pallone. Aveva una fantasia così sfrenata che pensava tanto e desiderava tutto - e lo voleva subito. Non capiva perché quando chiedeva una cosa i grandi gli rispondevano che l’erba voglio non cresce neanche nel giardino del re. Lui sapeva che nel paese in cui viveva c’era un presidente e quindi niente re, e niente giardino dove cercare l’erba voglio. Però a scuola avevano detto che i semi delle piante erano portati in giro dal vento e così il bambino prese un bel vaso e lo mise sul terrazzo. La mamma pensava che fosse una ricerca per la scuola, un esperimento per far crescere fagioli, e non si preoccupò. Lui intanto annaffiò e aspetto, annaffiò ancora e alla fine pensò che forse c’era bisogno delle proprietà chimiche del volere tutto e quindi sputò nel vaso. Pensò e sputò così intensamente che alla fine nacque una strana pianta con solo tre foglie.  Ma come  funzionava l’ erba voglio? Decise di mangiare una foglia e da quel momento i suoi pensieri iniziarono a trasformarsi subito in realtà. Solo che i suoi desideri apparivano nei luoghi più impensati: le pinne in frigorifero, il gelato nelle ciabatte di nonna, l’acquario nella macchina di papà. Quando le cose che desideriamo si materializzano immediatamente i guai che possono accadere sono impensabili: i leoni che si aggirano per il quartiere, eroi  dei fumetti che si sfidano in camera sua. Decise allora di mettere fine a questo pandemonio e desiderò che la pianta dell’erba voglio si trasformasse in una pianta di fagioli...
La coppia romana formata da Alberto Ruggieri - illustratore raffinato a vocazione pubblicitaria - e Stefano Disegni - poliedrico scrittore e disegnatore satirico, artefice, assieme all'ex-inseparabile Caviglia, di memorabili esperimenti editoriali e televisivi (ricordate le strip sul settimanale Cuore?) - dà prova di saper dosare etica, umorismo e fantasia con invidiabile disinvoltura. Inserito nell'eccellente collana "Illustrati d'Autore", L'erba voglio è soprattutto un libro molto divertente - e non è poco - capace di spiazzare il piccolo lettore con le sue stesse armi. Ti sei mai chiesto perché quell'erba così preziosa non è alla portata di nessuno? E se la fantasia (anzi, le fantasie) senza freni ti si ritorcessero contro?  Ma Ruggieri e Disegni non propongono certo uno stop ai desideri e ai sogni, piuttosto un percorso di consapevolezza adatto alla comprensione di ogni bambino: perché volere tutto e subito e ottenerlo non è detto che si riveli una cosa bella. Meglio capire cosa si desidera veramente, pensarci un po’ su... e stare ad aspettare.

 

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER