Octopus's garden

Octopus's garden
Un bambino insieme ai suoi amici vive una bella avventura sul fondale marino che si trasforma per l'occasione in un variopinto giardino. All'entrata ad aspettarli c'è una piovra colorata che li guida su e giù per l'oceano, in groppa alle testuggini, al riparo dai temporali tra i coralli fluttuanti nelle onde (nelle acque più profonde). E poi tutti insieme cantiamo e balliamo un girotondo. Siamo i bambini più felici del mondo!. È bello stare in fondo in mare, i bambini si sentono liberi e felici di fare ciò che vogliono, giocano con i pesci, cercano tesori, nuotano con la balena e nella grotta lì vicino ci facciamo un sonnellino, poi la piovra legge a tutti un raccontino...
Più che scriverla, la recensione di questo libro per bambini verrebbe da cantarla! Octopus's garden infatti è la trasposizione illustrata della omonima canzone dei Beatles, scritta da Ringo Starr nel 1969 e pubblicata all'interno dell'album Abbey Road. L'ex batterista dei Fab Four la scrisse durante una vacanza in Sardegna, dopo essere rimasto affascinato dalle spiegazioni del capitano di uno yatch sul quale era ospite a proposito delle capacità delle piovre di sollevare massi, spostare e raccogliere oggetti che trovano sul fondale e di costruire dei veri e propri giardini sottomarini. La canzone di Ringo Starr è molto orecchiabile, la melodia entra in testa e ci si ritrova a canticchiarla senza rendersene conto. Nel cd allegato al libro si trova non solo la canzone (il testo in inglese si trova nell'ultima pagina del libro), ma anche una base per giocare al karaoke e provare a cantarla sia in lingua originale che in italiano. Ben Cort azzecca le illustrazioni di questo testo così vivace, ricreando un mondo sottomarino pieno di colori, di simpatici pesci, con tavole dinamiche e piene di particolari che occupano interamente le pagine del libro, e la piovra arancione che spicca sullo sfondo azzurro come un'esplosione di allegria. Molto bella la scelta della copertina, dove la piovra e il gruppo di amici tutti di etnie diverse si danno la mano (e il tentacolo) e nel mare fanno un girotondo. Un libro per grandi e per bambini, per cantare, imparare l'inglese, stare insieme e un'occasione per far venire nostalgia alla mamma, al papà o addirittura ai nonni, che hanno ballato, cantato a squarciagola e ballato negli anni d'oro della beatlesmania. Una piccola curiosità: Ringo Starr non è il primo dei Beatles a cimentarsi con il mondo dell'infanzia, nel 2005 Paul McCartney ha scritto High in the clouds un romanzo d'avventura per bambini che ha per protagonista uno scoiattolo e che diventerà presto un film.


 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER