Odio la matematica

Odio la matematica

Che rapporto avete con la matematica? E che rapporto avete con la mamma? E con il papà? L’insegnante? La vicina di casa? E con lo sport, gli amici e il vostro migliore amico? Per Leonardo sono tutte difficoltà rilevanti, soprattutto con la maestra Flora che si inventa problemi di matematica che non hanno senso. Fare i conti è già difficile, ma quando si trova davanti a nonni con vecchie caramelle, struzzi paurosi o lumache scalatrici il bambino non riesce a pensare ai numeri, e le soluzioni che gli vengono in mente sono invece delle lunghe riflessioni filosofiche sulla vita dei protagonisti di tali problemi: perché una lumaca dovrebbe voler arrampicarsi su di un palo quando sa benissimo che la lattuga è nell’orto? Un nonno non tiene le caramelle in tasca e comunque non si deve accettare nulla dagli sconosciuti. Ovviamente i voti di Leonardo non arrivano alla sufficienza e nonostante i tentativi della maestra Flora, il bambino con i numeri non vuole proprio averci a che fare. Ma anche al di fuori della scuola le cose non vanno molto meglio per Leonardo, a partire dal rapporto con la vicina, la Signora Duchessa, che sembra lo faccia apposta a trovarsi sempre dove passa lo skate di Leonardo. Oppure con lo sport: la sua incapacità fisica non si salva davanti ad alcuna disciplina, nemmeno al basket. E poi ci si mettono anche il suo migliore amico Rudy, la nonna Carlotta, il gatto Carciofo e il canarino Totty: sembra davvero che il mondo intero sia contro Leonardo, finché le cose non iniziano ad incastrarsi nel modo giusto e a quel punto le soluzioni arrivano…

Trovare soluzioni ai problemi che la vita ci pone non è sempre immediato e facile anzi, il più delle volte, sono necessari impegno e sacrificio. Leonardo imparerà da solo che l’ironia e la leggerezza davanti alle difficoltà non sono sempre la strada migliore. Con una scrittura semplice ed immediata, Emanuela Da Ros racconta le difficoltà di un bambino come tanti, che fatica a trovare la sua strada e soprattutto a relazionarsi con gli adulti. Marco Scalcione, giovane illustratore bolognese, delinea con tratto divertente e personale i personaggi del libro, aggiungendo freschezza alla narrazione. Chi, come Leonardo, fa fatica a capire quanto impiega una lumaca ad andare su e giù da un palo, può sbirciare la soluzione (di questo e degli altri problemi proposti) in fondo al libro! Parapiglia è la neonata casa editrice per ragazzi nata dalla ceneri di Nuove Edizioni Romane di cui ripropone la produzione migliore (e di bei titoli ce n'erano davvero tanti...) in una nuova e più contemporanea veste grafica, rinnovando, rivoltando, trasformando l'originale. Come partenza non c'è male.



 

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER