Piccolo Bubo

Piccolo Bubo
Piccolo Bubo è un gufo felice; frequenta la scuola, gioca con gli amici a nascondino, fa gli esercizi per esercitarsi a diventare un grande gufo… I suoi problemi iniziano quando arriva l’ora di andare a letto. Infatti un gufo deve andare a letto tardissimo per imparare ad essere un gufo saggio, ma Piccolo Bubo fa molta fatica a resistere. Gioca, prova a distrarsi e, nel frattempo, continua a chiedere alla mamma se è arrivata finalmente l’ora di andare a letto. Quando alla fine la mamma acconsentirà, lui non se lo farà ripetere due volte e… si addormenterà subito, e senza la storia della buonanotte! La storia della nanna al contrario; solitamente i bambini fanno mille capricci per andare a letto, continuando a ripetere “Ancora dieci minuti, ti prego!”. In questo caso invece è il gufetto a chiedere alla mamma di poter andare a dormire presto, come fanno i suoi amici conigli, l’orso, lo scoiattolo, ma in casa di Bubo la regola è diversa e non si può transigere. Bisogna stare alzati fino a tardi e così il piccolo passa le lunghe serata a saltare, a giocare al cavaliere, ad andare in skateboard… ma “quando sarò grande, lascerò che i miei piccoli vadano a letto quanto presto gli pare!”, afferma con granitica convinzione il gufetto insonnolito.
Il libro fa parte della collana 7 in condotta, edita dalla casa editrice Zoolibri (l'abbinata Amy Krouse Rosenthal - Jen Corace ha già prodotto Piccolo Pisello, altra storia al contrario sui capricci all’ora di pranzo, che racconta di un piccolo legume che è costretto a mangiare caramelle per avere in premio dei buonissimi spinaci). Un formato quadrato e maneggevole con copertina cartonata e illustrazioni tenere e divertenti per una storia che piacerà molto ai bambini e ai loro genitori; i primi si divertiranno a scoprire che c’è qualcuno che vive situazioni opposte alle loro; i secondi utilizzeranno la storia per provare ad addormentare i loro bambini. Le illustrazioni su fondo bianco occupano talvolta tutta la pagina o si rimpiccioliscono rendendo la storia molto simile ad un fumetto. Il concetto del tempo che passa è scandito dalle piccole immagini che si modificano e si ripetono e l’ausilio dei fumetti per esprimere i pensieri di Piccolo Bubo caratterizzano bene la figura del protagonista. Una dolce storia della buonanotte per ridere e sorridere insieme ai bambini.
 

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER