Piccolo Elliot va in campagna

Piccolo Elliot va in campagna
Autore: 
Traduzione di: 
Editore: 
Articolo di: 

Piccolo Elliot, l’elefantino a pois, e il suo amico Topino vivono in città. Non si trovano per niente male, ma a volte, si sa, la città è sporca, rumorosa e piena di gente. Così i due decidono di concedersi una vacanza. La mattina stessa vanno a prendere il pullman e, appena scesi, respirano l’aria fresca e pulita della campagna in autunno. Si sdraiano sull’erba ai piedi di una quercia, su una collina, a godersi il sole e il venticello. Quando hanno fame, raccolgono le mele da un albero ed entrambi apprezzano la natura, piacevole e allo stesso tempo gustosa. Elliot e Topino, dopo essersi saziati, decidono di giocare a nascondino e all’inizio si trovano facilmente l’un l’altro. Poi Elliot decide di nascondersi in un posto introvabile: in mezzo ad un campo di grano con le spighe alte. In effetti scende il sole e Elliot rimane lì ad aspettare, ma Topino non arriva mai. Elliot aspetta e aspetta fino a quando non gli arriva alle narici un odorino delizioso che lo guida fino al davanzale di una finestra su cui è appoggiata una torta, dove finalmente ritroverà il suo amico o meglio sarà Topino a trovare lui...

Mike Curato ha esordito nel mondo degli albi illustrati per bambini nel 2014 con Piccolo Elliot nella grande città, uscito nel 2016 in Italia e venduto in undici Paesi. Nel 2017 si cimenta in una nuova avventura del Piccolo Elliot che questa volta va in campagna. Seconda uscita in Italia, a luglio 2018 con Il Castoro, Piccolo Elliot va in campagna negli Stati Uniti è già il quarto libro della serie, dopo Little Elliot, Big Family e Little Elliot, Big Fun, ora seguito anche da Merry Christmas, Little Elliot. In quest’albo cambiano i colori: non più quelli sgargianti della città, ma quelli caldi, rossi, gialli e marroni, dell’autunno in campagna. L’elefantino protagonista gode delle deliziose mele colte dall’albero, si tuffa nei mucchi di foglie cadute a terra, corre su per la collina, attraversa campi di zucca e granturco. E con lui i bambini di tre e quattro anni scoprono le meraviglie della vita all’aria aperta, tra i campi coltivati. Naturalmente qui scopriranno nuovi amici, di quelli che si trovano soprattutto in campagna: il maiale, il cavallo, la gallina e il cane. Insomma, un elogio alla natura e all’amicizia.



0

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER