Sherlock, Lupin & Io – Le ombre della Senna

Sherlock, Lupin & Io – Le ombre della Senna
Irene ha lasciato la sua casa di campagna di Evreux per tornare a Parigi, dove deve assistere al funerale di una persona molto cara alla sua vera madre, la contessa boema che l’ha affidata agli Adler per proteggerla da oscuri cospiratori. L’occasione non è lieta, ma in compenso l’aspetta una sorpresa. Dal momento che la guerra con la Prussia è finita, i suoi genitori adottivi hanno deciso di trattenersi nel loro appartamento in città e per farle piacere hanno invitato i suoi inseparabili amici, Sherlock Holmes e Arsène Lupin. Da quando si conoscono, i tre si sono cimentati in indagini piene di emozioni e anche questa volta c’è un mistero che devono risolvere. Il cugino di Arsène, che bazzica nei bassifondi in cerca di loschi figuri da redimere, è sparito. Per trovarlo, Irene e i suoi compagni vengono invischiati nello scontro fra due bande rivali. Ormai in gioco non c’è solo la salvezza del nobile idealista...
Siamo al sesto titolo della collana Sherlock, Lupin & Io, che mette insieme il trio formato da uno Sherlock Holmes adolescente e una dodicenne Irene Adler (che nell’opera di Arthur Conan Doyle si vedono per la prima volta nel racconto “Uno scandalo in Boemia”) ai quali si aggiunge Arsène Lupin. Gli apocrifi holmesiani ci hanno abituati agli incontri fra il mago della deduzione e i personaggi più improbabili. Prendiamo dunque per buono anche il sodalizio giovanile di Holmes con il futuro ladro gentiluomo e con la ribelle Irene, ancora in là da diventare la bellissima avventuriera che per Sherlock sarebbe sempre stata “LA donna”. Del resto, la protagonista è appunto Irene, che compare anche come autrice del volume (leggete qui chi si nasconde sotto lo pseudonimo http://www.mangialibri.com/node/9864), quindi la (in)fedeltà al Canone è irrilevante. Ed è ripagata dalla simpatia di questi ragazzini così diversi e così uniti, che ne fa una lettura appassionante e uno stimolo a saperne di più sul più grande investigatore dell’Inghilterra vittoriana.

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER