Sono una ragazza!

Sono una ragazza!

…ama correre velocissima, è dolce ma decisa, non sempre sembra un fiorellino, anzi! è una ragazza e ama la velocità, adora volare sullo skateboard e fare le cose di testa propria; è irruenta e scapestrata, forse è vero, ma è davvero coraggiosa, molto più coraggiosa di tanti suoi coetanei… ed è molto curiosa, ama leggere e imparare dai libri tante cose nuove da sapere. Quando gioca le piacciono tutti i giochi, perché non c’è un modo giusto o sbagliato di giocare… Spesso la prendono per un ragazzo, si sente dire che che certe cose non si addicono a una ragazza… ma a lei non importa quello che sembra, la cosa importante è "voler essere bravi in quello che si fa"!

Parole semplici e spontanee con cui far capire ai più piccolini un concetto elementare importantissimo, che la cosa più bella è riuscire a essere se stessi, saper capire cosa ci piace e scegliere di essere noi stessi senza farci problemi e preoccuparci delle etichette che la gente ama mettere addosso agli altri. Insicurezza e frustrazione sono emozioni che provano tutte le bambine che non si sentono accettate per quello che sono, se non sono sufficientemente femminili e considerate "maschiacci", se non sono insomma allineate ai convenzionali stereotipi di comportamento e portamento femminili. Codici pretestuosi che creano barriere e insicurezze in chiunque non sia integrato in quelle regole e non si ritrovi all'interno dei perimetri sociali già consolidati. Al di là del conformismo e dei pregiudizi di genere, l'autrice irlandese Yasmeen Ismail in questo libro illustrato propone ai bambini che ci può essere un’altra via, una dimensione più vera in cui ognuno può non sentirsi "diverso", perché comportamenti maschili e femminili sono semplicemente concetti convenzionali, e così i giochi da maschi o giochi da femmina categorie superate, che odorano di muffa… per crescere felici bisogna seguire le proprie inclinazioni, che non hanno etichette, colori o difetti di nessun genere (“è bellissimo essere come siamo!”). L’albo è pubblicato da Giralangolo nella bella collana Sottosopra dedicata agli illustrati sull’interscambiabilità dei ruoli maschili e femminili e contro gli stereotipi dell’identità di genere.



 

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER