Storia di Gali Gali

Storia di Gali Gali

Ogni giorno la sua sagoma si staglia nel cielo d’oro e rosso. Ogni giorno, prima lontano e piccolo al punto da sembrare una farfalla e poi sempre più grande, arriva in volo e plana lento ai piedi dello stesso pino. Ogni giorno si nutre delle frattaglie e dei sardoni che il signor Kučić lascia per lui e mentre banchetta si avvicina a salutarlo Zivil, il cane da pastore del Carso, ormai abituato alle sue visite serali. Il nome Gali Gali è stato proprio il signor Kučić a darglielo ed è con quel nome che lo chiamano a gran voce ogni sera, e a differenza degli altri animali che Zivil è abituato a scacciare dal giardino, a lui è concesso restare. Gali Gali, il gabbiano reale “dalla grande apertura alare, il corpo e la testa bianchi”. A volte si trattiene a dormire, si accuccia accanto al suo amico cane e riparte verso il cielo quando giunge l’alba, sempre pronto a tornare per la cena. Cosa spinge il maestoso gabbiano a volare ogni giorno fino alla casa? Come mai ha superato tutte le sue paure e familiarizza così con i bipedi? E quali storie avrà da raccontare? Il signor Kučić si pone spesso queste domande e vorrebbe tanto saper parlare le lingue degli animali e di Gali Gali per scoprire tutto quello che c’è da sapere su di lui…

Il racconto dell’amicizia tra Gali Gali e il signor Kučić può essere considerato senza età. Una storia delicata e dal linguaggio semplice, quanto è semplice il legame che può nascere tra esseri viventi, anche se diversi, quando le barriere del pregiudizio e della diffidenza vengono abbattute. Da dove arriva questo fiducioso gabbiano? È sempre stato così aperto e socievole o forse ha un passato che gli ha insegnato un nuovo approccio alla vita? Per scoprirlo occorre leggere le sue avventure e lasciarsi trasportare dalle numerose e delicate illustrazioni che arricchiscono il libriccino. Claudio Magris, ex senatore della Repubblica italiana, traduttore, saggista, prolifico autore di romanzi e racconti, attraverso questa breve storia descrive i limiti che portano con sé l’esclusione e il voler sottolineare la diversità. Le difficoltà della vita colpiscono tutti, senza distinzione e il senso di superiorità che alcuni ostentano, non può nulla contro le avversità. I disegni a corredo del testo sono opera dell’illustratore Alessandro Sanna, che insegna all’Accademia delle Belle Arti di Bologna. Sanna ha vinto il Premio Andersen nel 2006, 2009, 2014, e collabora con molti editori italiani. Il suo stile delicato e fiabesco rende questo libro ancora più poetico. Grazie a lui, sfogliando le pagine, il lettore può incontrare Gali Gali, il cane Zivil, i gabbiani delle coste adriatiche e scoprirne le abitudini.



0

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER