Super Charlie

Super Charlie
Una notte bella e stellata nasce il piccolo Charlie, da due genitori qualsiasi, in un ospedale qualsiasi. Peccato però che Charlie non sia proprio quello che si potrebbe definire un bebè come gli altri. E sì, perché non appena nato la polvere magica di un’esplosione galattica lo ha toccato e lo ha reso un bimbo speciale, dai poteri straordinari che lo fanno distinguere da tutti i comuni umani. Presto Charlie scopre che alcune delle cose strabilianti in suo potere altro non ottengono se non di terrorizzare e allibire chiunque gli stia accanto. Decide quindi che non è il caso di mostrare i superpoteri e si finge un normalissimo bebè. Davanti a tutti gli altri componenti della famiglia sopporta con rassegnazione le orrende pappette, i pannolini umidi e puzzolenti, le paroline smielate e senza senso, insomma tutto quello fa la vita di ogni bebè; poi per soddisfare le proprie voglie di bambino speciale si attiva di nascosto, volicchiando alle prese con un frigorifero pieno di burro e salami e usando il water invece di quelle schifezze di pannolini. Unico grande cruccio rimane però quello di non riuscire a volare bene come vorrebbe, e di non poter quindi aiutare il fratellone vessato a scuola dal bulletto di turno. I furtivi tentativi notturni di migliorare la propria tecnica di volo durano fino a quando Charlie trova una deliziosa complice nella nonnina, per niente sconvolta o impaurita dal vedere il nipotino roteare davanti al frigo al punto che, anzi, offre al piccolo lo stratagemma di un piccolo mantellino rosso che lo aiuta finalmente a volare a perfezione.
Ironico e spiritoso, Charlie è ideato dalla nota scrittrice noir svedese Camilla Läckberg, qui per la prima volta alle prese non con uno dei suoi numerosi bestseller ma con un libro per l’infanzia. Il piccolo supereroe, ispirato a detta della stessa autrice dalla nascita del suo ultimogenito e dalle inevitabili reazioni dei fratellini più grandi al suo arrivo, è divertito e sarcastico nei confronti di tutte le abitudini comuni alle famiglie e ai bambini più piccoli, spesso strampalate e bizzarre se osservate con uno sguardo un po’ spostato. Da bimbo normale Charlie passa le sue giornate come tanti, da supereroe come si deve vuole però ristabilire giustizia e fa di questo la propria piccola grande missione. Tutto lascia intuire che a questo primo volume seguiranno ben presto altri episodi. Simpatici gli stralunati nonnetti che, come spesso accade, entrano più o meno consapevolmente in combutta con il nipotino, su un piano che diventa quasi analogo, creando una simpatica quanto buffa complicità con lui. I disegni sono opera di Millis Sarri e sembrano ricordare e fare uno smaccato occhiolino ad Hanna-Barbera.

 

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER