Tra le mura del Cremlino

Tra le mura del Cremlino
Autore: 
Traduzione di: 
Genere: 
Editore: 
Articolo di: 
Misha e Valja per le vie di una Mosca agitata apprendono dagli altoparlanti ciò che già sapevano. Con entrambi i padri nella segreteria di Stalin non era loro ignoto che i nazisti avrebbero attaccato in massa la grande madre Russia. Il problema è che sanno pure che l'urto dei germanici difficilmente potrà essere retto dalle disorganizzate truppe sovietiche, in balia di disfunzioni e delle scelte incomprensibili di Stalin. I due poi si separeranno, lei coi partigiani, e Misha a soffrire perché in fondo per lui è molto più che un'amica. E c'è pur la minacciosa Nkvd che inmcombe costantemente su di loro, la polizia segreta del regim, che fa sparire persone senza apparente motivazione, soltanto sulla base di sospetti o di una delazione. Misha per questo ha già perso la madre...
Un ritratto impietoso ma senza cedimenti delle terrificanti conseguenze della paranoia stalinista. Una spiegazione quasi chirurgica del destino di una nazione immensa, distante, eppure così forte nei sentimenti e nelle passioni. Forse una delle operazioni narrative più riuscite del prolifico Dowswell, accurato "traduttore" per adolescenti delle pagine più controverse dello scorso Novecento. Certo la sua ottica politica è chiara e in qualche modo univoca, ma stavolta emergono con nitidezza le figure di due ragazzi non allo sbando ma sorpresi nelle loro stesse certezze da una guerra e da un regime che li sovrasta nonostante ne siano sostanzialmente favoriti. Tutto si svolge, dal punto di vita narrativo, senza svolazzi artistici, con una scrittura di semplice perfezione ma niente affatto algida.
 

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER