Tum Tum e Nocciolina

Tum Tum e Nocciolina
Il signore e la signora Bellatop sono da tempo felicemente sposati, vivono in una grandissima casa, enorme e bizzarra, con trentasei stanze, a cui hanno dato il nome Villa Bellatop. Sono così uniti ed innamorati da chiamarsi tra di loro con i nomignoli affettuosi che usavano da fidanzati: la signora Bellatop chiama il marito Tum Tum, perché ha una pancia tanto grossa da sembrare un tamburo, mentre il signor Bellatop chiama la moglie Nocciolina per il colore del suo pelo simile a quello delle nocciole. Vivono felici nella loro casa: lui trascorre le sue giornate leggendo libri, lei si diverte a cucinare dolci e piatti sempre diversi. In realtà, Villa Bellatop si trova nel ripostiglio della casa del signor Mildew, vedovo con due figli, Arthur e Lucy, che di quel ripostiglio ignorano persino l’esistenza. La famiglia Mildew è molto povera e i due bambini non hanno né da vestire né da mangiare. Una notte i due topi decidono di uscire di casa per andare ad aiutare Arthur e Lucy. Nocciolina pulisce la camera e rammenda i loro vestiti mentre dormono; Tum Tum aggiusta la stufa e ripara diversi oggetti non funzionanti della casa. Fingono di essere delle fatine… ma la situazione cambierà del tutto all’arrivo della perfida e dispotica zia Ivy, che si installerà in casa Mildew per parecchio tempo. La zia ha un’unica paura: i topi! E quando vedrà i signori Bellatop gli dichiarerà guerra, ma saranno proprio loro, aiutati da un intero esercito di amici roditori, a mandare via zia Ivy di casa, per sempre.
Una storia scritta per bambini dagli 8 anni in su che sembra a prima vista un romanzo intricato e lunghissimo. La realtà è che la giovanissima Emily Bearn ha scritto una storia ricca di ingredienti e di espedienti narrativi che piacerà ai bambini, utilizzando un linguaggio semplice e coinvolgente. L'alternanza tra la grande scala del mondo degli uomini e la piccola scala di quello dei topi (che riporta inevitabilmente ai Bianca e Bernie disneyani), l'entusiasmante “caccia alla zia più cattiva del mondo!”, l'umorismo, colpi di scena, le azzeccate illustrazioni in bianco e nero fanno di Tum tum e Nocciolina una perfetta storia della "buona-notte".

 

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER