Una bambola per Alberto

Una bambola per Alberto
Alberto desidera una bambola come quella della figlia dei vicini. Una bambola con un lungo vestitino bianco e una cuffietta, con le ciglia all’insù e con gli occhi azzurri che si chiudono con un leggero clic. La vuole per cullarla, portarla al parco, una volta a casa cambiarla e metterla a letto non senza prima averle dato il bacio della buonanotte, proprio come se lui fosse il suo papà e lei la sua bambina. Peccato che il fratello di Alberto lo schernisca, il bambino della porta accanto gli dia della femminuccia e il padre continui a regalargli  tutt’altro (un pallone da basket, un trenino elettrico). Non che ad Alberto questi regali dispiacciano anzi, solo che continua a desiderare una bambola, la desidera tanto finché un giorno è la nonna a regalargliene una, proprio come l’ha sempre voluta…
Chissà quanti di noi sotto sotto o anche apertamente storcerebbero il naso o rimarrebbero perplessi davanti a un bambino che si ostinasse a desiderare una bambola, convinti che quello non è un giocattolo per maschi. “Ma che sciocchezze! ” ci risponde subito la nonna di Alberto. “Ma che bisogno ha di una bambola? È un maschio!”  diremmo forse noi, proprio come dice il papà di Alberto. “Ne ha bisogno - spiega la nonna - così quando sarà un papà saprà prendersi cura del suo bambino, dargli da mangiare, volergli bene e regalargli le cose che davvero desidera”. Una bambola per Alberto ci invita a smontare immaginari e stereotipi di genere anacronistici e a sostituirli con visioni rispettose dei bambini, dei loro desideri e delle loro fantasticherie, dei loro bisogni di identificazione e differenziazione. Se vi interessa il tema dell’identità di genere date un occhio anche agli altri libri che, assieme a questo, compongono la collana Sottosopra diretta da Irene Biemme. Perché a scardinare gli stereotipi o almeno a metterli in discussione, si comincia anche da un bell’albo illustrato.

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER