Will ti presento will

Will ti presento will
Will Grayson è un ragazzino taciturno e riservato, dalla vita piatta, solleticata qua e là dalla presenza ingombrante, sia in senso fisico che morale, dell’amico d’infanzia Tiny Cooper, un adolescente troppo grasso per la sua età, esagerato in tutte le sue manifestazioni. Una coppia assortita quella composta da Will e Tiny, il primo impacciato in qualsiasi tipo di relazione, il secondo semplicemente gay. Il rapporto tra i due è fatto di scaramucce e litigi, elementi solo superficiali di un’amicizia che supera le differenze sociali e caratteriali. Due amici che si completano a vicenda: Will è troppo silenzioso, pacato e contenuto, tende a soffocare e a non riconoscere sensazioni, emozioni e sentimenti, Tiny, invece, è costantemente un fiume in piena, un vulcano pronto ad esplodere, è l’Es freudiano che manca decisamente all’amico. In una città vicina c’è Will Grayson. No, non è una svista. A quanto pare a pochi chilometri di distanza esiste un altro Will. È un ragazzo depresso, in lite continua con la vita, che vive da solo con una madre troppo impegnata a pensare al suo fallimento e a volte troppo presente, in senso forzato, nella vita del figlio, tale da diventare quasi soffocante. Will Grayson Secondo vive la sua realtà esclusivamente nella dimensione virtuale, non sopporta niente e nessuno e si sente appagato solo davanti alla tastiera di un computer, nei momenti in cui conversa in chat con una persona che lo affascina e lo intriga, un certo Isaac. Attorno a questo nome Will crea un’identità reale, inizia a provare sensazioni diverse e investe tempo, emozioni e sentimenti, vivendo nella speranza di incontrare Isaac di persona. Ebbene sì, questo Will Grayson nutre dei sentimenti verso una persona del suo stesso sesso e non fa fatica ad ammetterlo a se stesso e al mondo intero. Le strade di Will, Tiny e di Will Secondo si incontreranno distrattamente, si incroceranno e si influenzeranno e plasmeranno a vicenda. Delle strane coincidenze faranno in modo che Will e Will si conoscano e si ritrovino in alcuni disagi, probabilmente adolescenziali, tanto differenti quanto profondamente simili. Tutto troverà degna conclusione al debutto del musical ideato da Tiny, attivista nel movimento degli omosessuali del suo istituto. E sarà in questa occasione che gli squilibri, i disagi e le delusioni, troveranno una giusta risoluzione…
Will ti presento Will è il frutto della scrittura di John Green e David Levithan, una storia di amicizia e amore inteso nel suo senso più assoluto, senza distinzione di sesso e di appartenenza sociale. Le storie dei protagonisti inizialmente procedono parallelamente e sono già evidenti le differenze tra i personaggi. Gli autori infatti scelgono di usare degli stili di scrittura diversi, che identificano chiaramente non solo il passaggio dal primo Will al secondo, ma anche le loro differenze caratteriali, il loro modo di essere e di agire. Se Will Grayson Primo si esprime in modo ordinato, quasi metodico, lasciandosi andare raramente a momenti differenti, Will Grayson Secondo è quello dello stile senza lettere maiuscole, dalle frasi brevi, separate continuamente da punti fermi. Una personalità frammentata, che vive un disagio chiaramente espresso attraverso il suo flusso di pensieri e ammesso soltanto sul finire del romanzo. Si parla di sentimenti e di sensazioni, forse, anzi sicuramente, in modo adolescenziale, anche se probabilmente non sarà stata questa l’intenzione degli autori. In ogni caso, al di là della semplicità delle situazioni, dei dialoghi e dello stile della scrittura, Will e Will non sono altro che le due facce di una medaglia che si chiama amore: amore fraterno e amore passionale. Due modi di concepire questo sentimento in modo divergente e (questo sembra un ossimoro ma non lo è) nello stesso tempo assolutamente simile. Un romanzo leggero, sul valore dell’amicizia, sul tradimento e sul rispetto dell’altro. Non mancano gli episodi divertenti: tutto a insegnare che la vita (forse) andrebbe presa con un po’ di sana leggerezza.

 

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER