Aliens Grandi Maestri - Volume 1

L’equipaggio dell’astronave “USS Emerson” è stato sterminato da una letale epidemia: a bordo rimangono soltanto un androide antropomorfo e qualche decina di bambini. Trovato un pianeta abitabile, l’androide effettua un atterraggio di emergenza e fonda una colonia, combattendo l’epidemia che purtroppo impazza ancora. Dopo circa mezzo secolo l’emergenza sanitaria è cessata, i bambini sono diventati anziani e hanno fondato una società con una sua religione creata ex novo, basata su un libro trovato a bordo, un saggio ecologista. L’androide è stato quasi distrutto, l’astronave è una zona proibita. Dopo un altro mezzo secolo, le tensioni tra i monaci guidati dal Legato Muir, contrari a ogni progresso scientifico, e gli industriali guidati dalla signorina Kartha, che vogliono recuperare l’astronave per impararne la tecnologia, sono alle stelle. Ma c’è una minaccia ben peggiore delle tensioni sociali sul pianeta Emerson: la gente ha cominciato a morire, attaccata e mutilata da un misterioso predatore… Sono ormai cinque lune che il villaggio degli alieni vive nel terrore: ogni notte dal deserto arriva un mostruoso predatore e stermina chiunque gli capiti a tiro. Sono tutti terrorizzati tranne il valoroso guerriero Ar’Jum, capo del villaggio, che decide di reagire e dare la caccia al mostro là fuori, nel deserto. Con due uomini e un ragazzo – che è l’unico ad aver visto il predatore – si mette in marcia. Il gruppo viene attaccato dal mostro e decimato, rimangono solo il ragazzo e un guerriero ferito gravemente, che si rifugiano in una strana struttura. È il relitto di un’astronave, ma loro non possono capirlo, né possono capire chi è l’essere che ci vive dentro, coperto da una tuta e da un casco e dotato di armi capaci di uccidere il predatore… Anni Cinquanta. Nei boschi vicino ad una piccola cittadina di provincia degli Stati Uniti precipita un’astronave. I primi ad arrivare sul posto sono i fidanzatini Lou Ann e Matt, che traggono in salvo il pilota alieno un attimo prima che il veicolo esploda. L’essere, vestito con una tuta da astronauta, è svenuto e ha il volto coperto da una sorta di animale mostruoso che pare un incrocio tra un insetto ed un limulo. I ragazzi lo portano dal medico del paese, ma prima che il dottore possa visitarlo succedono tre cose inaspettate: l’animale che l’alieno ha sul volto si stacca, apparentemente morto; il pilota riprende conoscenza, in preda al panico; il petto gli si squarcia e ne esce fuori una mostruosa creatura…

Primo imperdibile appuntamento con un nuova collana che è tutta farina del sacco di Saldapress, il cui staff ha deciso di selezionare le storie più belle dell’universo Alien della casa editrice Dark Horse – parliamo di circa trent’anni di fumetti, spesso di eccellente qualità e molto poco conosciuti in Italia – per proporle in volumi cartonati di pregio da leggere e collezionare pensati appositamente per il pubblico italiano. In questo primo volume della serie “Grandi Maestri”, davvero splendido, sono raccolte storie sceneggiate da nomi del calibro di John Arcudi e Mike W. Barr (meno memorabili i testi del mestierante croato Darko Macan) e disegnate dal messia dell’underground Richard Corben, dall’inarrivabile Gene Colan, dal sommo John Byrne, da Simon “non c’è bisogno di presentazioni” Bisley, dall’ipercinetico Paul Mendoza e dalla rising star Tommy Lee Edwards. Basterebbe questo elenco di nomi per mettere mano al portafoglio con entusiasmo, ma c’è di più. Storie originali, spiazzanti, che regalano al lettore punti di vista insoliti sulla grande narrazione scaturita dal film di Ridley Scott del 1979, una continuity che negli anni è diventata sempre più ramificata e complessa (tanto da generare anche sviluppi assai discutibili – vedi alla voce Leviathan e all’intreccio forzatissimo con le vicende degli alieni di Predator) ma che per questo permette agli artisti di sciogliere le briglie al proprio talento, se c’è. E qui, vivaddio, c’è eccome.



0

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER