Fidati, è amore

Fidati, è amore
Traduzione di: 
Genere: 
Editore: 
Articolo di: 

“La bellissima donna non aveva occhi, solo scintille. O almeno così sembrava alla luce delle candele”. Gloria stava ferma, immobile come una bambola da colpire, da guardare, da amare. La sua bellezza era selvaggia, non comune. L’aveva incontrata per caso in quel bordello e da allora non si erano più separati, sente che lei è la donna giusta, che è come lui. La loro casa è un nido sicuro in cui portare il loro amore fin dove è possibile. Loro due soli; sicuramente i vicini non avrebbero capito tutto quell’amore, nessuno poteva capire quel sentimento, quella fame di vita portata all’estremo. Di certo non quel barbone, fermo là nello sporco vicolo sul porto. O quella vecchietta solitaria, o il bambino paralitico al cinema del centro, in città. Eppure quell’amore era la cosa più reale e appagante, per Gloria e per lui. Un sentimento esclusivo e mai scontato, che li rendeva vivi. Un modo di percepire il mondo senza filtri, senza l’ipocrisia della maggior parte delle persone, le stesse che delle volte guardano le partite in televisione aspettando la rissa, o l’incontro di boxe in attesa del KO che li soddisfi e faccia battere il cuore...

Edizioni BD ha il merito di aver riportato in lingua italiana il racconto lungo I Tell You It’s Love di Joe R. Lansdale, pubblicato per la prima volta nel 1983 sul magazine “Modern Stories” curato da Lewis Shiner. La versione illustrata da Daniele Serra è stata pubblicata anche in lingua inglese nel 2014 dall’editore britannico SST (acronimo di Short, Scary, Tales). Pur avendo diverse caratteristiche del fumetto, come i balloon per i testi e le tipiche griglie di scrittura per le parti narrate, è un’esperienza di lettura originale e per molti versi inquietante. La violenza e la realtà parallela e schizoide vissuta dai protagonisti della storia è resa con un alternanza di vignette e illustrazioni di ampio respiro, che occupano gran parte della pagina. Le immagini sono cupe e caratterizzate da colori ferrosi, immergono il lettore in maniera graduale in un incubo. Negli acquerelli la definizione dei dettagli aumenta piano piano con lo scorrere delle pagine, come se gli occhi stessero abbandonandosi all’incubo, o da un altro verso come quando da un dormiveglia offuscato si passa alla realtà. I dialoghi sono pochi, la dimensione temporale del climax di violenza scorre sulle note di una canzoncina natalizia da profondo rosso “giochiamo, cantiamo, balliamo e Babbo Natale aspettiamo” (per gli amanti delle curiosità, nel colophon del volume si scopre che il testo della canzone Happiest Time Of The Year è della figlia di Lansdale, Kasey, musicista e cantante). La relazione sentimentale fra i protagonisti è un espediente narrativo per illuminare i pensieri più estremi di due menti per cui l’amore è un sentimento così estremo da andare oltre la vita, ma non nel senso più utilizzato del termine. Una lettura per chi non ha paura del buio e delle confessioni di una mente pericolosa.



Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER