Melmo – I bonbon magici di Lilly

Melmo – I bonbon magici di Lilly
Autore: 
Traduzione di: 
Genere: 
Editore: 
Articolo di: 

È una notte stellata quella in cui la mamma di Melmo si avvia verso casa, in ansia per la sua bimba sola da troppo tempo. All’improvviso una macchina la travolge e al risveglio si trova in Paradiso, la sua esistenza nel mondo, con la famiglia, è ormai finita. Ma come può una mamma lasciare i propri figli di punto in bianco? Ecco che, dopo aver spiegato a Dio la sua situazione, le viene concessa una visita di commiato e un dono per aiutare la piccola Melmo ad affrontare la vita senza di lei. Alla bimba regala un barattolo di vetro colmo di caramelle: se mangia quelle azzurre potrà crescere di dieci anni, se mangia quelle rosse regredirà altrettanto. Servendosi dell’immaginazione potrà decidere quale aspetto ottenere per renderne ancora più utile l’effetto. Un modo dolce di affrontare il distacco. Melmo combina così i primi pasticci nel tentativo di capire come funzionano i bonbon. Li porta persino a scuola e, a causa di una distrazione, il corpo insegnanti li assaggia e si trasforma in un asilo di bimbi urlanti. Occorre attenzione e tenere le preziose caramelle sotto custodia. Melmo se ne serve anche in occasione di uno sgarro da parte di due gemelle dispettose che la scherniscono in quanto non è in grado di esibirsi al saggio di danza. Presto fatto, un dolcetto e si trasforma in una perfetta ballerina che mette in ridicolo le due bullette: non solo vince il primo premio, ma le trasforma in due vecchiette. Ora lei e il fratellino Toto devono cavarsela da soli, ma quando possono aiutano chi è in difficoltà, persino un pulcino affamato che, mangiata una caramella fatata, si trasforma in un magnifico cigno. Allo stesso modo i due fratellini si coalizzano per dare una lezione a una zia sconosciuta, piombata nella loro casa per spadroneggiare, ma per fortuna ci sono le caramelle a garantire loro una divertente soluzione al problema…

Una storia piena di situazioni surreali e gag, quella che il maestro Osamu Tezuka (1928-1989), laureato in medicina e appassionato entomologo, ha creato nel 1971 per i suoi lettori nipponici e che in Italia ha saputo conquistare nuovi fan grazie all’edizione in volume unico che raccoglie le peripezie della furba e graziosa Melmo. Dall’opera è tratta la serie animata del 1982, che amalgama situazioni comiche e maliziose, rimasta nel cuore di molti, come la sigla che l’accompagna dedicata alla versione italiana I bonbon magici di Lilly, nome più orecchiabile scelto per la protagonista. Un racconto leggero, ma capace di mostrare l’indole generosa e responsabile di una bimba che vuole cavarsela da sola e proteggere i più deboli e anche quando punisce i cattivi offre loro una seconda occasione. La seconda parte del volume contiene un’altra opera di Tezuka, a tema fantascientifico: Le avventure di Rubi, un ragazzino che entra in possesso di un casco spaziale capace di dargli grandi abilità per combattere una minaccia aliena. Le storie di uno dei più celebri mangaka nipponici sono ben note ai fan italiani, cresciuti con Kimba, il leone bianco, La principessa Zaffiro, Astro boy e tanti altri. Tezuka stesso ha fondato durante la sua carriera degli studi di animazione, il più celebre è Mushi Production, da cui ha preso piede l’animazione moderna giapponese, per fondare in seguito la Tezuka Productions e avere maggiore libertà d’azione. Al maestro sono stati conferiti innumerevoli premi a partire dagli anni cinquanta, fino alla creazione di un maestoso museo dedicato ai suoi personaggi nel 1994, nella sua città d’origine, Takarazuka, luogo di ricordi e punto di partenza per lo sviluppo del suo approccio alla vita e al fumetto. La “Osamushi Collectin”, collana ideata dall’editore J-Pop nel 2018, ha come obiettivo la pubblicazione italiana dei manga di Tezuka – Osamushi era il suo soprannome – e sono già diversi gli albi tradotti e immessi nel mercato editoriale. Se si arriverà a pubblicare in Italia tutta la produzione del prolifico e ispirato autore, gli estimatori vedranno finalmente concretizzarsi un sogno e potranno portare a termine le loro preziose collezioni.



0

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER