Palestina

Autore: 
Traduzione di: 
Genere: 
Editore: 
Articolo di: 
Nato dopo molti mesi di ricerca e viaggi nei territori occupati da Israele e nella Striscia di Gaza nei primi anni '90, dove l'autore ha effettuato più di 100 interviste a israeliani e palestinesi, Palestine è un documento giornalistico di grande importanza sulla cosiddetta Prima Intifada. Non a caso Sacco ama definirsi 'giornalista a fumetti': il suo reportage lo porta in prima linea, nei mercati affollati squassati all'improvviso da raffiche di mitra e gas lacrimogeno, davanti ai pestaggi da parte dei soldati contro la popolazione inerme, nelle prigioni negli ospedali e nelle case dove incontra prigionieri politici, rifugiati, attivisti, bambini feriti, coloni senza più terra, famiglie distrutte da un conflitto insano che ha radici antiche. I disegni di Sacco sono grotteschi, caricaturali, riottosi alla tradizionale scanzione della pagina. Tra onomatopee, pop-up, inserti e primi piani, le immagini sembrano voler esplodere, uscire dal libro e gridare la loro storia, come in un affollato suk medio-orientale. Compassione, indignazione, amara ironia accompagnano il lettore in un tour insolitamente istruttivo dietro le quinte della polveriera palestinese, esattamente come in un approfondito documentario che al tempo stesso riesce ad essere una forma di intrattenimento divertente e mai pedante. Palestine è stato premiato con il prestigioso American Book Award nel 1996. Il libro è corredato da una preziosa prefazione di Edward Said, uno dei più controversi studiosi di questioni arabopalestinesi sulla piazza.

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER