Simple & Madama – Orgoglio & pregiudizio

Simple & Madama – Orgoglio & pregiudizio
Il primo passo l'hanno fatto. Il secondo è un attimo. Gli adorabili, distratti, scapestrati Simple & Madama hanno deciso di camminare insieme, fianco a fianco, come la coppia protagonista di un film per signorine. Peccato, però, che la loro strada fatta di cenette, cinema e pic-nic al parco sia in realtà il corso principale di un paese affollato di parenti, amici e conoscenti che non si fanno mai i cavoli propri. Ora che la parola “coppia” è diventata il leit motiv di ogni giorno, le domande si moltiplicano e trasformano: perché mi manca? Quali sono le sue abitutini? I suoi amici sono simpatici? Ma soprattutto... dobbiamo festeggiare San Valentino?
Continua spedita Simple & Madama, la saga “romanticumoristica” di Lorenza di Sepio, prosecuzione cartacea delle avventure nate sull’omonimo blog. Dopo che ne La scintilla la riflessione – leggera - sulle stranezze dei primi incontri ha presentato ai lettori le maschere dei due protagonisti, in Orgoglio & Pregiudizio gli innamorati capiscono che c’è un solo modo per vivere la loro buffa relazione: immersi nel mondo. La guerra (sempre bonaria) dei generi si scontra con il quotidiano, quando le contorsioni (iper-platoniche) degli amanti influiscono e vengono influenzate dall’esterno, sia che si presenti sotto forma di una birra con le rispettive comitive di amici che sotto le mentite spoglie delle festività consumistiche proprie dell’amore ai tempi del marketing. Simple e Madama affrontano la tempesta con il solito piglio incosciente e sbruffoncello, mano nella mano quanto basta a sostenersi ma ontologicamente distanti a sufficienza da divertire il lettore, forse più che negli episodi precedenti, mettendo in scena un momento delle relazioni complesso ma foriero di situazioni comiche e possibili fraintendimenti. Il titolo dell’albo, pur ostentato e altisonante, è in realtà un ottimo teaser per una commedia sdolcinata e moderna, in cui tutto il pathos del Classico della letteratura inglese è finito sotto il tappeto. E ci sta da dio. Meno schiacciante il meccanismo episodico e più godibile quello narrativo, sul piano grafico Orgolio & Pregiudizio è di poco più debole del primo volume, probabile effetto boomerang del prevalere di ambientazioni casalinghe, che appiattiscono gli sfondi per esaltare i caratteri. Dopotutto, tra un imprevisto e una gaffe, Simple e Madama se la cavano alla grande, in attesa del futuro e dei prossimi capitoli.

Leggi l'intervista a Lorenza di Sepio

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER