Una mattina mi son svegliato

Una mattina mi son svegliato
Carlotta viene prelevata dal suo hotel dopo una retata delle SS, rinchiusa, uccisa e gettata in acqua. Ancora ripescata e caricata di zavorra per nascondere il corpo nel fondale del lago. Primo è un giovane chimico rifugiato unitosi ad una frangia partigiana, ma viene scoperto e deportato ad Auschwitz. Sopravvivrà in modo fortunoso e tornerà infine in Italia. Giorgio, poi noto attore teatrale, fu volontario tra i militi della Repubblica Sociale. Qui sarà complice di alcuni crimini di guerra. Verrà arrestato solo anni dopo, ma mai condannato. Franco è un avvampato partigiano, vagabondo solitario per la campagna bresciana a seguito di un rastrellamento fascista. Verrà scambiato per una spia dai suoi commilitoni e giustiziato senza processo, il corpo abbandonato tra le rocce. Il muro dell’omertà non concesse mai alla famiglia di conoscere la verità dei fatti. Nuto è un ufficiale degli Alpini sospinto dal dovere civile. Diverrà comunque partigiano e parteciperà alla Liberazione…
Nell’ordine Fröelich, Levi, Albertazzi, Passarella e Revelli. Questi i cognomi dei protagonisti per completare così la commemorazione. Chi conosciuto, chi meno, hanno comunque tutti attraversato la guerra con la morte nel cuore. Le loro storie sorvolano i decenni e arrivano oggi con in vestiti buoni di certi ricordi lontani, annebbiati dalla profondità degli archivi storici (anche Levi, nonostante la fama iconoclasta) e ormai cronicizzati dalla cronaca. È così insondabile forse la distanza tra il modo in cui vengono raccontate le loro esperienze e quello della disgrazia di due ragazzi che perduto il pallone in una riva gelida muoiono nel tentativo di recuperarlo? Quest’ultima vicenda è per me molto più viva nella memoria ed è epica tanto quanto la vita di Albertazzi. Sarà sempre giusto far ricordare, come semplificare rimarrà il veicolo preferito per raccontare. Così intendono i due autori. Deve esserci un modo giusto per farlo al meglio e purtroppo non è questo il caso.

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER