Amori infernali

Amori infernali
Brenda si sveglia sudata nel suo letto: ancora una volta ha sul corpo un segno. Sono sei notti che lividi e rossori appaiono sulla sua pelle bianca, da sei notti non riesce a riposare, mentre un odore di cannella e mele candite rimane sul cuscino. Ha traslocato da poco nella sua nuova casa, una casa che scopre celare un terribile segreto: un ragazzo perse la vita ucciso dalla furia del patrigno per aver difeso la madre e proprio quel ragazzo sembra volerla contattare... In un futuro non troppo distante si vive in un mondo perfetto, uno stupido mondo perfetto dove il teletrasporto è in grado di far frequentare la stessa classe a ragazzi provenienti da ogni parte del globo, dove la scienza ha debellato ogni malattia, dove non si conoscono né fame, né sete, né sonno,né desiderio o attrazione- tutti sopiti per ragioni ‘logistiche’. Ma a scuola nel corso di Scarsità l’insegnate invita gli studenti a fare a meno di qualcosa, e così c’è chi sperimenterà cosa significa dormire e chi si troverà ‘ri-attivati’ gli ormoni, con tutto quello che ne consegue... E ancora, antichi rituali per la festa di Lammas e affascinanti creature silvane, vecchie leggende e un popolo infarcito di pregiudizi che si oppongono ad un  giovane amore; un ragazzo uscito da un romanzo che entra nella vita di una studentessa fino a condizionarla e i selchie, fantastiche creature marine uscite dritte dritte dalle leggende alla ricerca della compagna ideale...
Antologia di amori infernali per Fazi dopo Danze dall’inferno: amori raccontati per giovanissimi e non solo, storie di novelle giuliette e novelli romei che si muovono tra realtà e finzione, tra suggestioni e paure, sogni, incubi e visioni. Un libro nel quale la passione sboccia tra esseri distanti, in sospeso tra due dimensioni, e dà vita ad amori ostacolati, testardi, passionali. Il libro si inserisce nella corrente letteraria (ri)portata in auge da Stephenie Meyer con la sua saga di Twilight - il cosiddetto urban fantasy, definizione assai sgradevole - e reitera il modello in cui l’impossibilità dell’amore mette radici  nella natura ‘infera’ di uno dei due protagonisti: tanti sono i rimandi, o meglio gli omaggi, che gli autori hanno fatto - non poi così velatamente. Tra i racconti, nati dalle migliori penne di narrativa per ragazzi in circolazione, spicca per suggestione quello che apre l’antologia, "A letto con il fantasma" di Laurie Faria Stolarz e quello che la chiude, "Dardi d’amore" di Melissa Marr, autrice della fortunata serie Wicked Lovely, che rovescia la leggenda celtica della donna foca. Il mito vuole infatti che l’uomo che trova la sua pelliccia mentre lei ha assunto sembianze umane rimanga per la vita legato a lei, nel racconto della Marr invece sarà una ragazza a trovare la 'seconda pelle’ di un selchie e ad imparare da lui il significato autentico dell’amore. Un pugno di racconti inquietanti, bizzarri e seducenti.

 

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER