Arrivi e partenze_Europa

Arrivi e partenze_Europa
Una riflessione su di un variegato mondo di valori estetici nell’ambito dell’arte europea contemporanea. Una collettiva ampia e articolata, caratterizzata dalla compresenza di elementi e di tecniche eterogenee, che lega i destini di artisti assai distanti per stile, provenienza e tecnica, senza perdere mai la rotta di un’armonica coesistenza e dove ogni elemento trova il suo posto andando ad arricchire l’insieme. Circa centocinquanta opere realizzate da settanta giovani artisti di età non superiore ai trentacinque anni, provenienti dai sedici paesi dell’area euro, con tutti i principali linguaggi espressivi: dalla scultura alla pittura, dalla fotografia al video, dall’installazione al disegno. Dalle combinazioni eclettiche di modernismo, arte, folk, musica minimalista, strumenti elettronici a una ricerca artistica capace di muoversi tra arti plastiche e cinema. Da lucidi e spietati reportage fotografici a tele che sono resoconti di magici viaggi. Da video documentari di eventi reali a disegni che mescolano elementi astratti e figurati. Da dipinti in cui galleggiano immagini mediatiche, tratte dalla cinematografia, dalla musica e dalla letteratura a scene di un film che si rifiuta di dipanare la trama…
Arrivi e partenze_Europa, testo unico ma pubblicato in edizione italiana e inglese, è il catalogo della mostra che si è svolta dal 19 febbraio al 9 maggio 2010 nel suggestivo spazio scenico della Mole Vanvitelliana di Ancona, fortezza sull’acqua progettata dal celebre architetto settecentesco da cui assume il nome. Dopo il successo ottenuto con la prima rassegna dedicata nel 2008 a giovani autori italiani, i curatori di questa seconda edizione, Andrea Bruciati e Walter Gasperoni, si confrontano in questo caso con la difficoltà ancora maggiore di rendere evidente e tangibile lo straordinario dinamismo del meglio dell’arte contemporanea europea. Per chi non ha avuto modo di visitare la mostra, il libro consente di prendere visione  - attraverso l’accurata selezione iconografica presente al suo interno - di una ricca selezione di opere che hanno l’indubbio merito di aprire una riflessione sulle variegate sfaccettature delle declinazioni artistiche. Accanto a nomi ormai affermati in campo internazionale - per aver partecipato alla Biennale di Venezia e ad altre prestigiose manifestazioni – si trovano quelli di giovani talenti ancora privi di adeguata visibilità nei circuiti più riconosciuti, in una pluralità di opere e di tecniche ricca e suggestiva. Mettendo in dialogo tra loro diverse dimensioni comunicative e presentando una molteplicità di piani di lettura stilistici, la consultazione del catalogo e la lettura dei saggi introduttivi induce a riflettere sulla strada attualmente percorsa dal mondo dell’arte europea, interrogandosi sul suo sapersi adattare all’invasività delle immagini riprodotte dai nuovi mezzi di comunicazione e sul risultato del confronto con la pittura e la fotografia. E sulla capacità di andare oltre l’appiattimento espressivo degli ultimi decenni del secolo scorso, muovendosi con consapevole disinvoltura nel nuovo processo visivo.

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER