Avviso ai naviganti

Avviso ai naviganti
Autore: 
Traduzione di: 
Genere: 
Editore: 
Articolo di: 

Quoyle è grasso, impacciato, stupido, inadatto. Riuscire ad accontentare i suoi genitori è impossibile, in particolare il padre. Le punizioni sono tutte per lui, i complimenti e i regali migliori per suo fratello. Infanzia e adolescenza sono un tormento, la vita sembra decente quando diventa un uomo, riesce almeno a trovare un pessimo lavoro come giornalista a Brooklyn e persino l’amore di una donna, Petal. Poi il matrimonio, due bimbe da crescere, Bunny e Sunshine. La felicità spetta anche a quelli come lui. Forse. Che importa se Petal lo tratta come spazzatura e va a letto con tutti gli uomini che le capitano sotto mano? Che importa se trascura le bimbe? In fondo in lei Quoyle ha visto del buono, la ama, le cose col tempo miglioreranno. Il dolore viene tenuto a bada, il lavoro scarso e le bimbe da accudire sono già un grosso impegno, occorre andare avanti e aspettare. Nessuno è perfetto. Eccolo il giorno decisivo, quello della svolta, del risveglio necessario. Petal ha lasciato un biglietto, ha scelto di andare via col suo ultimo amante e ha preso le figlie. Un biglietto e il panico che lo accompagna. Quoyle è disperato, il mondo gli crolla addosso e la situazione precipita quando la polizia lo avvisa che sua moglie è rimasta coinvolta in un incidente. E le figlie? Le figlie non erano con lei, le aveva già vendute…

Un uomo con problemi fisici e di relazione, due bimbe che hanno perso la madre, una zia determinata e una nuova vita sull’isola di Terranova. Con questi elementi Annie Proulx mostra ai lettori che tutto può succedere. Il destino delle persone può mutare in ogni momento, basta volerlo. Ogni capitolo del libro ha una breve nota introduttiva dedicata ai nodi marinari e ad alcuni motti del mondo della pesca. Relazioni familiari e sentimentali, l’interazione con il mare che dà tanto, ma altrettanto toglie, elementi da thriller e solidarietà sono i motivi portanti del romanzo. E non pochi personaggi hanno un torbido passato alle spalle da cui ripartire. Pubblicato nel 1993 negli Stati Uniti, vince il National Book Award e l’anno successivo il Premio Pulitzer. Nel 2001 il regista Lasse Hallström ne fa un film assegnando il ruolo di Quoyle all’abile Kevin Spacey. Non è il solo libro della Proulx ad avere raggiunto il cinema, infatti l’opera breve Gente del Wyoming del 1998 è ben nota per il celebre film di Ang Lee I segreti di Brokeback Mountain, del 2005. Di quest’ultimo l’autrice ha anche scritto l’adattamento operistico messo in musica dal compositore Charles Wuorinen. Nei suoi libri la scrittrice non sonda solo l’animo umano, ma ne mette alla prova la resistenza in una lotta impari con la natura: ghiaccio, boschi, praterie, solitudine sono strumenti attraverso i quali i suoi personaggi temprano il loro spirito. Il conflitto è la base da cui partire e da cui, nel bene e nel male, emergere, se non migliori cambiati nel profondo.



0
 

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER