Belle & Sebastien

Belle & Sebastien
Ha otto anni Sebastien, e la sua vita non può certo definirsi facile. Vaga per le montagne, le immense Alpi francesi dagli inverni duri, regno dei camosci e dei lupi. Deriso e insultato dai bambini del villaggio a lui non resta che la compagnia degli adulti, suo nonno César - burbero e troppo spesso incline a bere - la bella panettiera Angelina orfana come lui e Guillaume, il medico del paese, coraggioso e fiero. Nel 1943 anche quel villaggio sperduto è vittima della guerra e i “crucchi” si aggirano spietati dettando regole e seminando paura. Anche la Bestia fa paura, quell’animale enorme che sembra dilaniare le pecore negli ovili, ma per Sebastien la Bestia è solo Belle, un’enorme femmina di pastore dei Pirenei che vuole a tutti i costi avvicinare. Per questo è disposto a tutto, a disubbidire al nonno, a vagare per la montagna portando prezioso cibo alla sua unica amica, è disposto a mettere a rischio per lei la sua stessa vita…
Le avventure di Belle e Sebastien sono state raccontate negli anni Sessanta da Cécile Aubry in una serie di libri il cui successo è stato raggiunto anche dalla popolare serie televisiva trasformata nell’omonimo cartone animato giapponese negli anni Ottanta. Nicolas Vanier, scrittore e regista francese, grande e appassionato esploratore delle montagne del Nord, ha ripreso la storia del bambino coraggioso e del cane Belle e ne ha fatto una sceneggiatura per il cinema scritta insieme a Juliette Sales e Fabien Suarez. Nonostante siano trascorsi oltre cinquant’anni dalla stesura originale, la storia di Belle e Sebastien ha coinvolto ed emozionato intere generazioni e continua ad appassionare e commuovere, come solo le grandi storie popolate di personaggi intrepidi e leali sanno fare.

 

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER