Berlino capitale

Berlino capitale

Berlino è una delle città più amate da chi abita lontano dalla Germania e insieme ‒ con una percezione fortemente controversa ‒ all’interno dello stesso Stato tedesco. Se capitali come Londra o Parigi accentrano l’attenzione della nazione tutta, si pongono come polo di attrazione nei diversi campi ‒ da quello politico a quello culturale, come un punto di riferimento unico per stranieri e connazionali ‒ Berlino invece rappresenta quel caso raro e metamorfico che le città di provincia scrutano con diffidenza. Una città che storicamente e letteralmente è rinata dalle proprie ceneri e che continua a farlo, con la sua vicinanza alla Prussia, la sua austerità e il rigore nell’estetica che pulsa di internazionalismo e brama di rinnovamento, un luogo che continua a rendere attuali le celebri parole con le quali la definiva lo scrittore Karl Scheffler: “condannata a sempre divenire e a non essere mai”. Se da una parte la paura di una lucidità tanto indipendente ‒ quasi di continuo rinnegamento delle tradizioni ‒ può spaventare i conservatori, dall’altra la intelligente freschezza di questa capitale continua a rimanere motivo di attrazione per generazioni di possibili sognatori e sognatori di possibili…

Beda Romano e Sergio Romano, entrambi studiosi e legati con la loro personale storia di vita quotidiana e di lavoro alla Germania, tracciano il dettagliato e piacevolissimo identikit di una città stimolante e controversa come Berlino. Dividendosi rispettivamente un approfondimento storico-culturale-artistico e la sfera economico-politica, l’uno e l’altro Romano riescono a comporre un puzzle di chicche e considerazioni utili per addentrarsi nei meandri fisici e ideologici di Berlino, con la consapevolezza, la curiosità e anche una punta di familiarità che non si ferma minimamente alle notizie da guida generica. Dalla storia dell’architettura a quella del multiculturalismo religioso, dal cinema al muro, dal socialismo alla storia guglielmina: curiosità costruttive con le quali assemblare l’idea di città attraverso una composizione chimicamente equilibrata di storia di cose e storia di persone, storia di visioni e di idee che invogliano a prendere il primo aereo e tuffarsi nella cultura berlinese con abbandono, ma anche con densità e cognizione.



 

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER