Cercando Majorana

Cercando Majorana
Étienne Klein, studioso di Fisica, si imbatté in Ettore Majorana fin dall’inizio dei suoi studi, quando, passeggiando per i vialetti del CERN di Ginevra, lesse il nome del fisico siciliano su una targa stradale.  La curiosità e l’ammirazione per quel genio precoce e quel teorico, davvero profetico per l’epoca sua, lo spinsero a ricostruirne la biografia. Un lavoro sempre rimandato, finché, nel 2012, ricevette una mail nel quale Ettore Majorana gli chiedeva un incontro! Si trattava ovviamente di un omonimo: il “vero” Majorana avrebbe avuto nel 2012 ben centosei anni. Ma l’omonimo era un nipote del fisico, che esprimeva il desiderio di incontrare Klein, avendo sentito parlare del suo interesse “storico, scientifico, filosofico” per lo zio. Questo fatto, narrato nell’esordio del saggio, convinse l’autore a riprendere in mano i suoi appunti sul Majorana, approfondendone le vicende biografiche e il contenuto degli studi e indagando altresì sulla sua misteriosa scomparsa. Gli studi di “quel giovanotto magro, dagli occhi scuri e incandescenti” riguardarono il campo più avvincente e misterioso della fisica: le particelle elementari, le forze nucleari e l’antimateria, con una visione talmente profetica che il contenuto di alcune delle sue affermazioni si rese chiaro alla comunità scientifica solo negli anni Sessanta del Novecento…
Enrico Fermi, premio Nobel e maestro di Majorana nell’Istituto di Fisica di Via Panisperna 89A a Roma, divenuto poi famosissimo anche tra i profani, affermò che il giovane Majorana era dotato di “doni che era il solo al mondo a possedere per la sua epoca”. Di carattere introverso e piuttosto solitario, Ettore scomparve dopo essersi imbarcato, una sera di marzo del 1938, sulla nave che andava da Napoli a Palermo. Sbarcò nel capoluogo siciliano, ma di lì si persero le sue tracce. Il suo corpo non fu mai ritrovato. Klein, attraverso un’approfondita ricerca, ricostruisce la storia della famiglia, delle amicizie, delle occupazioni del tempo libero di Majorana, e insieme effettua una rigorosa analisi delle sue opere sia nel contesto del suo tempo, sia nella loro attualità. Il saggio costituisce una lettura accessibile a tutti e molto coinvolgente: le teorie scientifiche, infatti, sono esposte con chiarezza, in modo ben comprensibile anche ai profani; gli elementi biografici si snodano giungendo a costituire una vera e propria inchiesta che il lettore immagina finalmente possa diradare le nebbie che avvolgono il destino di una personalità reale e romanzesca insieme.

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER