Con le mani cariche di rose

Con le mani cariche di rose

L’infanzia dorata di Pauline trascorre fra Londra e Parigi, ma già a otto anni è costretta a subire la perdita del padre. Con questo primo dolore Pauline comprende che la sua vita cambierà, che l’illusione di avere una bella famiglia, “quattro spighe al sole” e di poter diventare la regina di Londra non si avvererà. Dopo la morte del padre la madre inizia a frequentare Bowell, un inglese che lei detesta, consolidando una relazione con la figlia già tormentata. Viene mandata, insieme alla sorella Antoinette, alla scuola cattolica e qui incontra Violet. La giovane Pauline capisce cos’è il desiderio quando la incontra e Violet diventa l’amore passionale di buona parte della sua vita. Tradite dalla sorvegliante che intercetta una lettera ritenuta sconveniente e informata la madre, Pauline viene allontanata da Parigi. Anni dopo, con la consapevolezza e l’accettazione della sua omosessualità, Pauline rientra in città e prova a vivere in maniera libera e anticonformista la sua vita ma questa scelta le causerà tanti dolori. Fra Violet che morirà di tifo, Natalie che le consumerà il cuore, la Baronessa Hélène anche lei scrittrice, sposata e madre di due figli e Kérimé – un’ammiratrice di Istanbul che vive secondo la tradizione islamica perciò poco libera di viaggiare o di lasciare il marito – la vita di Pauline si esaurirà in questi amori arrivando anche a fare uso di droghe e alcool e smettendo quasi di nutrirsi fino alla sua morte avvenuta a soli trentadue anni...

Con le mani cariche di rose è la vera storia di Renée Vivien, poetessa geniale e poco celebrata, che ricorda i suoi amori finiti. L’autore esce con questo nuovo libro che è un dialogo a due voci (e la seconda voce si svela solo alla fine), un messaggio poetico, un inno alla libertà in tutte le sue forme. Lasciatosi ispirare dalle storie amorose di Renée Vivien, pseudonimo di Pauline Tarn, raccontate nelle lettere, nelle poesie e nella sua vita, scrive un romanzo potente sull’amore. Renée, poetessa omosessuale e anticonformista, pagò le sue scelte in quanto fu ferocemente osteggiata da parte dei rappresentanti culturali borghesi della sua epoca. Un libro che fa vivere tutte le angosce della poetessa attraverso una narrazione intensa come la sua vita.



0

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER