A con Zeta

A con Zeta
Un camerone con venticinque bambine immerso nel sonno della notte turca. Poi un tonfo. Derdâ è accanto a quel corpicino insanguinato, caduto dal letto sopra al suo. Su quel letto ce l’aveva spedita lei, a forza. Piange ma decide di non avvisare nessuno: chi come lei viene da Yatirca non merita alcuna compassione. Così come nessuna compassione esiste in famiglie nelle quali i padri si armano contro lo Stato e abdicano a crescere le loro figlie. Quelle bambine che ormai di infantile non hanno più nulla, come Derdâ, verranno vendute ai mariti senza poter fiatare. Il suo è un matrimonio velocissimo: il tempo di un viaggio che la porta a Londra. Anche qui conoscerà solo violenza. Con un padre in prigione e una madre appena morta, Derda è impegnato ad evitare l’orfanotrofio, fino a fare a pezzi e nascondere il cadavere della madre. Anche per lui la prospettiva di una vita feroce. Quella violenza trasformerà entrambi fino quasi a perdersi…
Si ritroveranno grazie agli scritti di Oğuz Atay che pare aver descritto molto tempo prima quei sentimenti di solitudine e incomunicabilità che i due protagonisti vivono sulla loro pelle. Come nei romanzi di Atay, Derdâ e Derda (non a caso hanno lo stesso nome, come una sorta di predestinazione) sono annientati da un sistema che non comprendono, dalla legge della violenza. Come nei romanzi di Atay, Hakan Günday, giovane autore rivoluzionario, descrive, senza sconti e con uno stile vivace e appassionato, il malessere e la complessità della società contemporanea, in un continuo rimbalzo tra Oriente e Occidente: eroina, pornografia, prostituzione, mafia turca, estremisti islamici, guerra e chador. Ma anche amore, passione, desiderio di libertà. Intenso, irriverente, ipnotico, tagliente, emozionante, tiene incollati alla lettura fino all’ultima parola: non si può che leggere tutto d’un fiato. Al lettore non resta che chiedersi se è poi vero che un libro può salvare la vita. Provare per credere.

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER