Cosmolinea B-2

Il futuro è incerto, questo è certo. Nessuno può sapere con sicurezza e precisione cosa accadrà e quando. Qualcuno però sembra avere un particolare intuito. Perlomeno ci prova. In questo modo mondi fantastici vengono alla luce. Il professor Johnson ad esempio ha messo a punto un prototipo di macchina del tempo che funziona solo con oggetti di dimensione molto ridotta e per un lasso di tempo molto limitato, qualcosa come dodici minuti nel passato o nel futuro. Durante un collaudo però qualcosa va storto a causa di un paradosso temporale e sarà tutto l'universo intero a farne le spese... O ancora, una sentinella si trova a cinquemila anni luce di distanza da casa su una stella-pianeta dalle condizioni di vita disumane. Si trova là per proteggere i ricchi villeggianti che sbarcano dalle loro fiammanti astronavi dalle intrusioni indesiderate di disgustosi alieni; alieni con due braccia e due gambe, pelle bianchissima e, cosa ancora più incredibile, senza alcuna scaglia sul corpo… Nel 2064 invece Marte sarà finalmente colonizzato grazie alla dattina, un farmaco prodigioso che permette l'adattamento istantaneo all'atmosfera rarefatta del Pianeta rosso. Peccato che i vecchi problemi di razzismo che imperavano sulla Terra saranno ancora molto attuali, e così assisteremo allo scontro fratricida tra vecchi terrestri e neo-marziani… O ancora: il dottor Michaelson ha escogitato un brillante sistema per comunicare con i fiori attraverso onde elettromagnetiche. Gli costerà carissimo il fatto che le margherite sono molto pettegole e quindi comunicheranno a sua moglie la sua liaison con la sua segretaria… Per non parlare dell'esopsicologo Rance Hendrix e dei suoi numerosi tentativi andati a vuoto di intraprendere una conversazione socievole con uno qualsiasi degli scortesissimi venusiani. Quando un insulto però diventa un saluto cortese tutto cambia...
Cosmolinea è la raccolta in due volumi (B-1 e B-2) degli oltre cento racconti del maestro della fantascienza Fredric Brown, un vero e proprio gigante della short story. L'autore, nato a inizio secolo e morto nel 1972, ha come peculiarità nel suo stile di scrittura i finali a sorpresa e l'umorismo nero, quindi da sempre dà il meglio di sé sulla corta distanza piuttosto che in romanzi troppo prolissi. Dopo il primo volume arriva questo Cosmolinea B-2, che include circa ottanta racconti come il famosissimo Sentinella o Esperimento o ancora La risposta, pubblicati tra l'immediato dopoguerra  e la morte dello scrittore. Alcune storie sono brevissime, appena una pagina, ma comunque sempre scritte con grande maestria e infarcite di fantastico, humour e perfino qualche sfumatura di giallo. I racconti di Brown sono dei veri e propri cardini della fantascienza moderna, presenti in ogni antologia che si rispetti, al pari di altri grandi maestri del genere come Bradbury, Clarke, Matheson o ancora Sheckley. Dissacranti ma mai sopra le righe, spiazzano il lettore il più delle volte e nonostante siano stati scritti più di mezzo secolo fa risultano ancora attualissimi. Unico difetto è forse l'impossibilità di godere a pieno delle short stories basate sui “puns”, giochi di parole intraducibili. Un capolavoro del genere, anzi un capolavoro e basta.

 

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER