Cripte e incubi

Cripte e incubi
Il cinema italiano ha conosciuto nella sua storia diverse età dell'oro, molte delle quali spesso chiamate in causa, in maniera trasversale, sia di chi ha padronanza dell'argomento così come dallo spettatore di un pubblico più generico. Allora ecco riecheggiare nomi noti: Fellini, Mastroianni, Sordi, Comencini, Pasolini... Ma è scavando ancora più a fondo (anche se non poi così tanto) che emerge la realtà della grande tradizione del cinema horror all'italiana. Come per qualsiasi altra forma d'arte in cui i nostri connazionali abbiano riposto impegno, ecco spuntare tra questo foltissimo genere delle vere e proprie perle, tanto innovative da avere influenzato la settima arte in patria e oltreoceano. Le trecento recensioni di Cripte e incubi ci raccontano tutto questo attraverso schede critiche, curiosità, aneddoti e informazioni tecniche. Un lavoro meticoloso di oltre quattrocento pagine, con una corposa prefazione sulla storia della paura in chiave tricolore a partire dall'inizio del secolo scorso fino ad arrivare al suo (momentaneo o definitivo?) tramonto nel terzo millennio...
Manuel Cavenaghi ha impiegato sei anni per dare alla luce Cripte e incubi. Un lavoro che ha sviluppato documentandosi accuratamente su ogni singola pellicola recensita. Sarebbe limitante definire questo volume quasi enciclopedico un'opera per gli appassionati. L'horror all'italiana è a tutti gli effetti uno degli aspetti più audaci ed interessanti del nostro cinema, oggettività questa troppo spesso riconosciuta più all'estero che non in patria. Cripte e incubi è un'ottima opportunità per saperne di più su autori che hanno superato la barriera del pubblico di nicchia (per citarne alcuni Dario Argento, Lucio Fulci ed il guru Mario Bava), ma soprattutto l'occasione per espandere la propria conoscenza di un mondo fatto di genialità creative e tecniche, rimaste sepolte sotto le sabbie del tempo, vittime della perdita d'interesse che ha reso il cinema italiano l'ombra di se stesso.

Leggi l'intervista a Manuel Cavenaghi

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER