Cronache Zombie – Le avventure di Benny Imura

Cronache Zombie – Le avventure di Benny Imura

Stati Uniti. Da quella notte tutto è cambiato. Son passati quattordici anni da quando il mondo è profondamente mutato e quella data fatidica viene ricordata come la “Prima Notte”. Ora non si usa più l’energia elettrica e le città sono protette da enormi recinzioni che le separano da vaste zone che pullulano di zombie. Gli “zom” li chiama Benny Imura, un ragazzo che sta per compiere quindici anni e che durante la Prima Notte ha perso entrambi i genitori. Proprio la sua età lo costringe a trovarsi un lavoro, altrimenti le sue razioni di cibo verranno dimezzate per sempre. Dopo numerosi tentativi falliti, a Benny non resta che cimentarsi con la professione di suo fratello Tom: il cacciatore di zombie. Ma Benny ha molti pregiudizi su suo fratello e in realtà non sa davvero bene cosa lui faccia. Ecco perché Tom decide di portarlo nella Rot & Ruin, la landa desolata in cui sono confinati gli zombie. Solo così Benny potrà vedere la realtà con i suoi occhi…

Con Le avventure di Benny Imura, si apre la quadrilogia distopica e post-apocalittica di Cronache Zombie, nata dalla pena del romanziere e drammaturgo di Kensington Jonathan Maberry, sceneggiatore, tra le altre cose, di The Punisher, Wolverine e Pantera Nera per Marvel Comics. L’umanità è miracolosamente sopravvissuta ad una delle più grandi catastrofi della sua storia, dimezzata da un virus letale che trasforma i morti in zombie. È in questo scenario apocalittico che si collocano le gesta del protagonista, un ragazzino di quindici anni che per la prima volta è costretto a fare, suo malgrado, i conti con una realtà dolorosa e degradata. Ad emergere con forza è l’attenzione che l’autore mostra nei confronti di una interpretazione “sociale” del fenomeno degli zombie, visti non solo come un ammasso di carne putrida ma come persone che una volta hanno vissuto una vita e che meritano rispetto nonostante la loro pericolosità. Ma c’è dell’altro: una trama avvolgente e originale; una scrittura frizzante e un universo di personaggi ben congeniato. Non resta, dunque, che gettarsi nella lettura de Le avventure di Benny Imura, nell’attesa degli altri episodi di una saga che nasce con ottime premesse e promesse.

 

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER