Diario segreto di Napoleone 1769-1869

Diario segreto di Napoleone 1769-1869
Napoleone Bonaparte. Il Corso né italiano né francese e al contempo legato fortemente ad ambedue le terre. Le prime campagne in Africa, le prime visioni di guerra e di vittoria. La salita in Europa, il vestito dell’Imperatore che va cucendosi battaglia dopo battaglia. Il nuovo Cesare, aquile scintillanti sul campo, ineffabile strategia militare. L’Europa trema: austriaci, inglesi e gli stessi francesi. E poi, la Russia: “una pianura, un mondo e un enigma”. Napoleone avanza verso lo zar Alessandro, marcia verso il Grande Nemico che si ritira, che scompare fino a farlo naufragare. Napoleone segue la strada della disfatta. Il grande gioco della guerra, il vigore dell’alba e il putrescente fiume di cadaveri al passaggio a cavallo. Il sogno di donne come caleidoscopio di forme amate, sussurrate nella notte e poi lasciate indietro. Accanto a sé, sempre, davanti allo (nello) scacchiere – interminabile partita a scacchi - così vicino e così irraggiungibile, Henri Jomini, l’uomo la cui nascita Napoleone ha sognato (vissuto). Jomini scrive il Trattato delle grandi operazioni militari: scrive cose che Napoleone sa. Si trovano, i due, nel Conflitto, osservano alleanze e tradimenti, fragilità d’uomo e la Storia: si intuiscono nel Segreto. Henri Jomini ha la “particolarità di pensare come Napoleone”…
Joseph-Marie Lo Duca, autore di questo Diario segreto di Napoleone, è, anche lui, italiano francesizzato. A seguito del duello con lo scultore Augusto Martini, Giuseppe diventa Joseph-Marie e non lascia più la Francia. Fonda con André Bazin i Cahiers du cinéma, scrive sceneggiature (anche per il cinema italiano), critica d’arte e romanzi e saggi. Nel 1948 esce questo libro. Frammenti dal 1769 al 1869, testimonianze-vite innervate, in multiforme viaggio, l’una nell’altra: Napoleone e Jomini. Una lettura centripeta. Meraviglie d’opposti in due solitudini dialoganti: qui il pensiero vive e si libra, intorno allo scacchiere delle battaglie e delle rivoluzioni, qui il pensiero si lascia guardare.

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER